Il futuro dell’India

0

ind.jpg

La F1 si sta tingendo sempre più dei colori indiani. Dopo l’ufficializzazione del gran premio che si terrà nel paese induista a partire dal 2010 ( ancora incerta la precisa location, che dovrebbe essere situata nella periferia della metropoli Nuova Delhi), è sbarcata da qualche settimana a questa parte, la scuderia del magnate Mallya, già sponsor della Benetton nel lontano 1995 e della Toyota di quest’anno.

Oltre a queste notizie, si fanno sempre più concrete le possibilità di un prossimo ingaggio del pilota Karun Chandhok a lungo termine. Infatti il driver, che ha ben figurato in Gp2 vincendo anche una gara con Durango, spera di trovare un sedile per il 2009. Nel frattempo non disdegnerebbe un posto da tester. Nel frattempo in questi primi test invernali, qualche giro di prova con Red Bull dove ha fatto meglio di quanto ci si aspettava.

L’acquisizione della Spyker da parte della Force India, non è valsa a far concretizzare l’ingaggio di Narain Karthikeyan, ex pilota Jordan ed appena scaricato dalle mansioni di tester nella Williams, dopo un rapporto di collaborazione durato un anno. La Williams comunque manterrà lo sponsor indiano TATA.

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image