SBK: Test Pirelli a Philip Island

0

biaggi-bayliss1.jpg

Si sono svolti negli scorsi giorni i test collettivi Pirelli che hanno coinvolto tutti i team ufficiali del mondiale Superbike, con l’aggiunta del team Sterilgarda, che portava il romano Max Biaggi al debutto sulla Ducati 1098, anche se non poteva utilizzare ancora i pneumatici in configurazione 2008.
Assenti giustificati invece i piloti del team Ten kate Honda, in quanto la nuova CBR 1000 in versione 2008 non era ancora pronta a causa di ritardi nella consegna da parte della casa giapponese.
Netto è stato in questi tre giorni il dominio Ducati Xerox, o meglio il dominio dell’australiano Troy Bayliss, subito a suo agio con la nuova nata in casa Ducati. Ottime prove sono state fornite anche dalla Suzuki, specie con il giapponese Kagayama, anche la Yamaha non ha sfigurato con Haga che è sembrato più in palla del compagno australiano Corser. Ottima prova anche da parte del secondo pilota Ducati Xerox che ha via via migliorato i propri tempi ed è stato lodato dal team per le sue precise indicazioni riguardanti la messa a punto della nuova 1098. Comportamento simile in questi test ha avuto anche lo spagnolo Nieto con la Suzuki, inguidicabile la prova dell’altro suzukista Neukirchner che ha girato un solo giorno e poi ha dovuto fermarsi a causa di una infleunza. Prove meno positive per la Kawasaki, anche se questo è stato il primo vero giorno di test per la moto in versione 2008. Infine ottime prestazioni per i piloti del team Sterilgarda con Xaus e Biaggi che hanno costantemente migliorato i loro tempi. Durante il terzo giorno è caduto purtroppo Bayliss nel tentativo di superare Laconi e si è fratturato la clavicola destra.

Day 1

1) Troy Bayliss (Ducati Xerox) 1’32″5 (66 giri)
2) Noriyuki Haga (Yamaha Italia) 1’32″8 (95 giri)
3) Yukio Kagayama (Suzuki Alstare) 1’32″9 (70 giri)
4) Fonsi Nieto (Suzuki Alstare) 1’33″2 (65 giri)
5) Troy Corser (Yamaha Italia) 1’33″4 (72 giri)
6) Michel Fabrizio (Ducati Xerox) 1’33″4 (77 giri)
7) Max Biaggi (Ducati Sterilgarda) 1’33″5 (69 giri)
8) Ruben Xaus (Ducati Sterilgarda) 1’33″5 (62 giri)
9) Regis Laconi (Kawasaki Psg-1) 1’34″0 (70 giri)
10) Max Neukirchner (Suzuki Alstare) 1’35″5 (85 giri)
11) Makoto Tamada (Kawasaki Psg-1) 1’35″8 (61 giri)

Day 2

1) Troy Bayliss (Ducati Xerox) 1’32″2
2) Yukio Kagayama (Suzuki Alstare) 1’32″3
3) Noriyuki Haga (Yamaha Italia) 1’32″4
4) Michel Fabrizio (Ducati Xerox) 1’32″6
5) Ruben Xaus (Ducati Sterilgarda) 1’32″7
6) Troy Corser (Yamaha Italia) 1’32″7
7) Max Biaggi (Ducati Sterilgarda) 1’32″9
8) Regis Laconi (Kawasaki Psg-1) 1’33″0
9) Fonsi Nieto (Suzuki Alstare) 1’33″0
10) Makoto Tamada (Kawasaki Psg-1) 1’35″5

Day 3

1) Yukio Kagayama (Suzuki Alstare) 1’32″1
2) Fonsi Nieto (Suzuki Alstare) 1’32″3
3) Michel Fabrizio (Ducati Xerox) 1’32″3
4) Ruben Xaus (Ducati Sterilgarda) 1’32″3
5) Troy Bayliss (Ducati Xerox) 1’32″4
6) Noriyuki Haga (Yamaha Italia) 1’32″6
7) Troy Corser (Yamaha Italia) 1’32″7
8) Max Biaggi (Ducati Sterilgarda) 1’32″8
9) Regis Laconi (Kawasaki Psg-1) 1’33″5
10) Makoto Tamada (Kawasaki Psg-1) 1’34″6

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image