Formula 1: chi spia sarà squalificato, parola di Mosley!

0

formula_1_mosley.jpg

Max Mosley, presidente della FIA, ha detto in un’intervista al sito ufficiale Formula 1 che quest’anno non si dovranno più verificare storie di spionaggio come quella che ha coinvolto la McLaren ai danni della Ferrari.

In caso contrario, i responsabili saranno esclusi dal Mondiale. Ricordiamo che in seguito al caso spionaggio la McLaren di Ron Dennis era stata multata di 100 milioni di dollari oltre ad aver subito la perdita dei punti del Mondiale Costruttori. Inoltre la monoposto 2008 è stata soggetta ad una ispezione da parte della Federazione internazionale per accertare che nel suo progetto non vi fossero idee di proprietà intellettuale della Ferrari.

Mosley quindi lancia un monito per il futuro: «Non si possono fermare le idee che le persone hanno in testa, ma possiamo fermare il trasferimento di informazioni in forma scritta o elettronica. Abbiamo dimostrato di essere in grado di controllare, per cui se qualcuno userà delle informazioni sarà stolto perchè nella moderna F1 non puoi farlo senza lasciare delle tracce. E noi le troveremo. La prossima volta, chiunque sarà, non penso che resterà nel Mondiale. Nel caso della McLaren, tutti hanno detto ‘oh, cento milioni di dollarì, ma l’alternativa sarebbe stata quella di escluderli, e sarebbe stato molto più costoso! Nel 2008 non ci saranno più simili scandali? Lo spero. Ma non è una cosa che dipende da me».

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image