Wrc-Rally del Messico preview:”Dall’inferno al paradiso”

2

_gallery_photos_leg1_img_0219.JPG

Giusto, il Messico non sarà mai cosi caldo come in questo fine settimana, tra il frastornante suono dei motori, la polvere che svolazzerà per tutta la penisola dello Yucatan ed un mucchio di scatenati che si godranno le sue desertiche bellezze. Giusto si, Jari Matti Latvala vuole diventare il nuovo Hamilton, vuol far gioire una terra, la Finlandia, che ha dato tanto nella storia ma ha ricevuto negli ultimi anni ben poco. Eh già, colpa di quell’alsaziano che ha trucidato ogni sogno di gloria all’altro finlandese, un lungagnone di gioviale aspetto e dal viso in cui trasparivano mille emozioni con un sorriso. Sto parlando di quella stupenda sfida tra Loeb e Gronholm che tanto ci fa rabbrividire il nostro cuore appena ne sentiamo i nomi, ricordandoci le loro gesta e anche gli errori, ma dobbiamo tornare al presente. Come non giustificare Hirvonen, che sembra essere uscito dal mondo dei sogni e sta vivendo una dura realtà che lo vede condannato a subire il processo di evoluzione del fenomeno Latvala, a sue spese ovviamente. Se riuscirà a cavarsela, a lottare senza fermarsi, potrà contrastare ogni cosa. E come non citare il nostro, unico, immenso, caloroso e simpaticissimo Gigi Galli, manico da farti spaventare il cuore in Svezia, cauto e affusolato sul Monte. Le foreste semi-innevate hanno rappresentato la sua definitiva consacrazione nel Wrc, ora il Messico dovrà essere il punto d’accesso per l’entrata nel paradiso. Perchè proprio dall’inferno messicano stiamo parlando, dove bisognerà stupire, lottare sullo sterrato e farsi valere tra i milioni di appassionati festanti attorno alle speciali, ed è questo il desiderio di Petter Solberg che non si è dato pace a suon di ruotate e derapate da sogno in Svezia, ma voglioso di voler confermare delle prestazioni che fanno parte del suo vocabolario, ma che si fermano al lontano 2003 dove trionfò in una stagione da vero dominatore. Quindi passando dal freddo svedese al caldo messicano, le emozioni, la gioia, le derapate e la classe del Wrc non cesseranno mai di vivere.

Stefano Chinappi

Condividi in

Autore

2 commenti

  1. Si dice in giro che Wilson abbia dichiarato di lassciare Gigi libero per l’assoluta in Sardegna se continua ad andare a punti come sta facendo adesso, quindi credo che in Messico non proverà a fare il fenomeno ma guiderà liscio.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image