Formula 1:”Un indiano con la valigia”

0

sagu290902.jpg

Ci sono piloti che sognano un mondiale, chi sogna un podio e chi sogna solamente un posto al sole anche se fa brutto tempo. Narain Karthikeyan fa parte dell’ultima categoria, indiano di poche parole e con quel fisico minuto perfetto per gli abitacoli stretti delle F1. Ha corso in Jordan anni fa, ha militato in A1 Gp dando qualche soddisfazione al paese che ora sta sfondando nel circus con il Briatore del medio oriente, tale Myalla. Dopo un breve e noioso periodo alla Williams, ora Narain sogna la Super Aguri ma più di tutto, sogna quell’aria fresca e frizzante di F1 che ha assaporato quando era alla Jordan ma fin dopo si è dovuto accontentare delle fredde e umide piste dei test, ora vuole cambiare vita, basta girare tra le tribune isolate e segnare tempi inutili per un proprio fine. Tornando nell’estremo oriente, i vertici della squadra giapponese pianificheranno il loro futuro in F1 e la possibilità di approdare nel circus per Karthikeyan, sono aggrapate strettamente al gruppo indiano, Spice Group, che se acquisterà una grossa fetta del team di Aguri Suzuki, potrà portar con sè il suo pupillo. Intanto l’ex pilota Jordan dichiara:“Sono disposto ad aspettare anche sei mesi o un anno. Se potro’ tornare in F1 molto bene, l’importante è entrarci”. Giusto, bene sognare ad occhi aperti, l’importante che non si addormenti quando passerà il treno targato Honda, ops Super Aguri.

Stefano Chinappi

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image