R28, le soluzioni della disperazione

5

Per il gran premio del Bahrein la Renault ha introdotto sulla R28 delle modifiche per aumentare la deportanza della vettura.

Una pista come quella del Bahrein richiede infatti frenate ed accelerazioni repentine e quindi la quantità di deportanza nella parte anteriore della vettura deve essere un compromesso tra la guidabilità e la stabilità.
La Renault, per migliorare la stabilità della parte anteriore della vettura, ha utilizzato una soluzione molto simile a quella adottata dalla Ferrari, aumentando la superficie dell’ala del profilo principale dell’alettone anteriore, soprattutto nella zona centrale del muso.
Il naso ribassato della vettura, tipico del modello di vettura utilizzato quest’anno, è in questo caso disposto quasi totalmente al di sotto della linea media dell’alettone.
Altra modifica portata oggi riguarda l’alettone posteriore dritto, che era già stato portato nelle due gare precedenti ma poi entrambi i piloti lo avevano scartato a favore dell’alettone curvo.

Condividi in

Autore

5 commenti

  1. Permettetemi ora di aggiungere un commento personale da tifosa.
    Non è possibile trattenere un pilota del calibro di Alonso all’interno di un abitacolo di una vettura che non fa progressi e che affronta ogni weekend di gara già sconfitta in partenza, sapendo che il massimo obiettivo sarà quello di raccogliere, se tutto va bene, un paio di punti. Non è possibile bloccare un pilota che ha vinto due titoli mondiali in un team che promette sviluppi e risultati senza poi mantenere i patti. Rispetto all’inizio del mondiale, la Renault ha avuto una regressione, e Briatore si è limitato a promettere che le cose andranno meglio.
    Avere Alonso nel team deve essere un valore aggiunto ma non si può pensare di adagiarsi su di lui completamente. Non è possibile vedere un pilota come Alonso così indietro!

  2. onlysicily il

    Giorgione, chiedi alla tue McLaren cosa significa non avere più Zorro Alonso, adesso che Hamilton si diletta a giocare al salto della cavallina, mangiandosi le gomme e le mani probabilmente. Zorro ha dato un contributo grandioso alla Renault e quando si piazza costantemente nelle prime 10 posizioni quanto vetture come Toyota, Red Bull e Williams, oltre alle 3 forze del campionato, sono categoricamente migliori penso sia un miracolo divino.

  3. Giorgio, come mai quest’anno Hamilton sta così indietro? Kovalainen nemmeno lo considero poi…
    Alonso ha fatto 5 punti in tre gare con una macchina che secondo me non è molto più forte della Force India, anzi, non credo che sia più forte di loro.
    Eppure Sutil, Fisichella e Piquet mi pare che sono a zero…
    Poi, tornando indietro all’anno scorso, come mai la McLaren prima che arrivasse lui non riusciva a far nulla da quando era andato via Hakkinen e poi, magicamente, è riuscita a lottare fino all’ultima gara con entrambi i piloti? Ora, lasciando stare la battuta classica (tipo: la McLaren ha copiato dalla Ferrari…), secondo me la differenza l’ha fatta proprio Alonso, se non altro ha portato nel team un modo di pensare e di lavorare, almeno all’inizio!

  4. hahahha grande giorgio!!!! alonso ha voluto fare il bambinone e mo ce sta alla renault… so proprio contento. E col cavolo che viene in ferrari… forza massa!!!

  5. la mclaren era veloce , oltre perchè aveva copiato (hihih) perchè aveva fatto una buona vettura… semplicemente. Non diamo al pilota i meriti dell ingegnere. Non è mica la madonna di fatima che resuscita le monoposto perdenti…. Che poi sia un ottimo pilota e collaudatore nessuno glie lo nega. Ma non deliriamo.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image