Wtcc- Gp del Messico, Gara 1:”Genè trionfa assieme alla Seat”

0

01.jpg

E’ arrivato il momento della gara 1 del Gp del Messico, secondo appuntamento del campionato Wtcc. Gara che vedeva in pole la Seat e subito dietro Larini, mentre in crisi di risultati la Bmw che aveva in Farfus, quinto, il miglior piazzato dei piloti della casa bavarese. Eccoci qui con la cronaca dell’emozionante gara 1 appena conclusa a Puebla.

LA CRONACA DI GARA 1- PUEBLA:

Partenza, giro 1- Partenza lanciata e quindi per Genè non ci sono problemi. Grande scatto di Menu che si trova terzo dopo un paio di curve. Ottimo secondo posto di Rydell che supera Larini e Coronel si stabilisce in quarta posizione. In casa Bmw non iniziano bene visto che Jorg Muller, Andy Priaulx, Alex Zanardi sono protagonisti di una piccola bagarre nelle prime curve. Farfus addirittura va lungo mentre Yvan Muller si trova in difficoltà.

Giro 2- Genè vola e sfrutta molto le gomme fresche mentre intanto, sfida in casa per Tarquini e Y.Muller e questo duello va a favore del “cinghio”. Huff, autore di un’ottima partenza, si trova settimo e ha recuperato ben due posizioni, però deve vedersela con Farfus che lo sorpassa.

Giro 3- Farfus cresce costantemente mentre Jorg Muller, ripartito dall’ultima posizione, sigla il miglior tempo della gara. Intanto, Larini poichè ha perso una posizione a favore di Rydell, si trova un pò ostacolato e non può dare il meglio.

Giro 4- Passando per le retrovie, Monteiro si ritrova decimo e vuole riscattarsi dopo un fine settimana poco felice, ottima prestazione da parte del privato Corthals che si trova tredicesimo. Invece il campione del mondo in carica Andry Priaulx, si trova undicesimo.

Giro 5- Monteiro va in pressione su Huff e cerca di guadagnare un sospirato nono posto ed infatti ci riuscirà alla fine del giro.

Giro 6- Larini attacca Rydell, ma lo svedese non lascia aperta la porta e rimane secondo. Intanto grande controsterzo da parte di Menu che viene toccato da Muller dopo che è stato superato da Tarquini. Purtroppo il francese della Seat accusa la toccata a Menu e perde posizioni e viene superato da Farfus e Monteiro, e quindi nono posto provvisorio per il leader del mondiale.

Giro 7- Y.Muller sorpassa un Farfus in difficoltà e va settimo. Per Priaulx gara dura visto l’attuale dodicesimo posto.

Giro 8- Monteiro supera Farfus e quindi va ottavo, mentre il brasiliano retrocede in nona posizione.

Giro 9- Diventa sempre più aspra la lotta tra Muller e Menu, quindi voglia di rivincita del francese della Seat.

Giro 12- Huff coglie un Farfus in nettà difficoltà con le gomme e lo passa, andando nono. Intanto continua la lotta a quattro tra Tarquini, Menu, Muller e Monteiro.

Giro 13- Tarquini è in crisi di gomme e perde molto dai tre che lo inseguono ma resiste.

Giro 14- Anche Genè è in netta crisi di gomme e perde quasi tutto il vantaggio acquisito su Rydell che si fa sotto. Intanto, testacoda di Muller che perde la posteriore nel tratto centrale del circuito e quindi retrocede in ottava posizione. Tutto và a beneficio di Muller che va sesto e di Monteiro che va in settima posizione. Huff cerca di superare un Menu in difficoltà con la vettura gemella.

Giro 15- Rydell tenta varie volte di attaccare Genè ma nulla da fare, forse Puig si è fatto sentire via radio e non vuole problemi per il resto della gara.

Arrivo- La gara si conclude con un Genè in difesa ma che si porta a casa la vittoria, intanto Rydell va in testa al mondiale grazie a otto punti davvero importantissimi. Dominio Seat interrotto da Larini terzo. Stupendo Coronel quarto mentre Tarquini conquista quattro punti fondamentali per il mondiale. Sesto Muller, settimo un Monteiro generoso mentre Menu, con l’ottavo posto, guadagna un punto e la prima posizione in griglia per gara 2, che si promette davvero scoppiettante e ancora più emozionante.

Stefano Chinappi

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image