Indycar- Motegi- Preview

0

 

motegi.jpg

Sabato 19 Aprile si correrà il terzo appuntamento del campionato Indycar 2008, sesta edizione complessiva, la cui gara è in programma appena un giorno prima di quella californiana che si disputerà a Long Beach per l’addio alla Champ Car. L’appuntamento denominato “Twin Ring Motegi Indy 300″ si correrà nel paese del Sol Levante, in un ovale praticamente compreso nel complesso di proprietà della Honda, di cui fa parte anche il circuito permanente che ospita una gara iridata del Motomondiale. Il circuito della Indycar fa parte della categoria dei tracciati ring cosiddetti “short” , data l’esigua lunghezza di sole 1,5 miglia. Il primi tre che conquisteranno il podio oltre ai punti per il campionato saranno premiati rispettivamente con $180,400; $157,500 e $122,70. I records di percorrenza in gara e in qualifica appartengono entrambi a Dan Wheldon e sono risalenti al 2004. Cosi’ nel 2007:

 

Vincitore: Tony Kanaan, AGR 7-Eleven
Pilota pole : Helio Castroneves (205.393 m.p.h.)

Top ten :

1. Tony Kanaan (Partenze: 3)

2. Dan Wheldon (2)

3. Dario Franchitti (7)

4. Scott Dixon (6)

5. Sam Hornish Jr (5)

6. Scott Sharp (12)

7. Helio Castroneves (1)

8. Jeff Simmons (17)

9. Tomas Scheckter (8)

10. Buddy Rice (11)

Average speed: 162.295 m.p.h.

Tempo di gara : 1h 52, 23 minuti, 2574 secondi

Bandiere gialle : 3 per un totale di 30 giri

Piloti in testa durante la gara : 5

 

Albo d’oro

2007 Tony Kanaan, Dallara-Honda, 162.295 m.p.h.

2006 Helio Castroneves, Dallara-Honda, 153.248 m.p.h.

2005 Dan Wheldon, Dallara-Honda, 133.365 m.p.h.

2004 Dan Wheldon, Dallara-Honda, 166.114 m.p.h. (race record)

2003 Scott Sharp, Dallara-Toyota, 129.090 m.p.h.

 

 

Partenti:
#2 A.J. Foyt IV (Hockley, TX) Vision Racing

#3 Helio Castroneves (SaoPaulo, Brazil) Team Penske

#4 Vitor Meira (Brasilia, Brazil) Delphi National Guard/Panther Racing

#6 Ryan Briscoe (Sydney, Australia) Team Penske

#7 Danica Patrick (Roscoe, Illinois) Motorola/Andretti Green Racing

#9 Scott Dixon (Auckland, New Zealand) Target Chip Ganassi Racing

#10 Dan Wheldon (Emberton, England) Target Chip Ganassi Racing

#11 * Tony Kanaan (Salvador, Brazil) Team 7-Eleven/Andretti Green Racing

#14 Darren Manning (Yorkshire, England) ABC Supply Co./A.J. Foyt Enterprises

#15 Buddy Rice (Phoenix, AZ) Dreyer & Reinbold Racing

#17 Ryan Hunter-Reay (Dallas, TX) Rahal Letterman Racing

#20 Ed Carpenter (Indianapolis, IN) Menards/Vision Racing

#23 Townsend Bell (San Francisco, CA) Dreyer and Reinbold Racing

#24 Jay Howard (Basildon, England) Roth Racing

#25 Marty Roth (Toronto, ON) Roth Racing

#26 Marco Andretti (Nazareth, PA) Alpine/Andretti Green Racing

#27 Hideki Mutoh (Tokyo, Japan) Formula Dream/Andretti Green Racing

#77 Roger Yasukawa (Los Angeles, CA) Interush/Wellman Racing/CURB

 

Gara 2007 : A soli cinque giri rimanenti, Tony Kanaan supera Scott Dixon lanciato verso la vittoria, con Wheldon giunto alla fine dietro al brasiliano ad un secondo di distacco. Partito dalla terza posizione, il pilota della Andretti Green guida il gruppo per ventisei tornate complessive durante la corsa, mentre l’autore della pole e vincitore dell’anno passato, Castroneves era stato in testa per oltre quaranta giri all’inizio. Wheldon in odore di vittoria per tutta la gara, tre volte in testa per un totale di oltre 120 giri è stato sviato da una incomprensione ai box durante un pit.

Nel 2006, invece Helio Castroneves dominò qualifiche e gara battendo il secondo arrivato distaccato per oltre sei secondi, Dan Wheldon alla sua prima stagione da campione IRL, ed alla sua terza gara con Ganassi dopo l’abbandono dalla AGR Jim Beam iridata.

Wheldon è stato il pilota con i migliori risultati nella gara nipponica, con ben cinque consecutivi arrivi tra i primi dieci in cinque anni, includendo la vittoria nel biennio 2004-2005.

Castroneves correrà la sua centesima gara in carriera nella serie tra CART, IRL ed Indycar. Davanti a lui soltanto Sharp ed Hornish tra i piloti in attività

Soltanto due volte si è verificata l’accoppiata pole e vittoria, nel 2004 con l’inglese Wheldon e nel 2006 con Castroneves, come ricordato prima.

L’ovale Twin Ring Motegi ha aperto i battenti nel 1997 . Il circuito adiacente misura 2.849 miglia. Lo scenario naturale panoramico simile a quello del circuito Fuji fa da contorno all’evento. Anche il campionato CART ha fatto capolino da queste parti: si annoverano una vittoria di Michael Andretti (2000) e Kenny Brack (2001).

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image