A1 gp:”E’ giunta la fine….”

0

0000000000000001.JPG

Domenica, sul circuito di Brands Hatch, si concluderà la terza edizione della coppa del mondo del motorsport, ossia l’A1 gp. In questa stagione, comprese le gare del 2007, la Svizzera e la Nuova Zelanda sono state le principali protagoniste di questo campionato e saranno proprio loro a sfidarsi per la conquista dell’ambito premio sul circuito inglese, che è particolarmente affascinante e ha sempre regalato tante emozioni.

Ma come detto prima, la sfida sarà tra due nazioni che hanno tra le loro file, alcuni piloti che potranno fare carriera ed altri con già molta esperienza. Infatti, a giocarsela Domenica per la Svizzera, ci sarà il solito Neel Jani che si è dimostrato il più forte di tutti ma anche il più esperto, soprattutto nel tenere il ritmo gara e la concentrazione. Mentre, per quanto riguarda la Nzl, in pista ci sarà l’idolo nazionale Johnny Reid, che ha saputo dar prova della sua classe, ma ha volte si è perso, lasciando punti preziosi che potevano rendere migliore la situazione. Ebbene sì, certo la sfida ci sarà e tutto è ancora in palio, ma la Svizzera ha un vantaggio enorme che sarà difficile recuperare. Però, come il 21 Ottobre ci ha dimostrato, nessuna speranza è persa e quindi, i neozelandesi possono farcela. Basta crederci. A rendere la sfida ancora più succulenta, ci saranno le belle rinvigorite Irlanda e Germania che hanno in Carroll e Ammermuller, i piloti giusti per poter portare a casa qualche risultato prezioso. L’irlandese ha dimostrato che ha ancora tanto talento da dimostrare, tanto che in Messico è riuscito a portare a casa la vittoria nella Feature Race. Per Ammermuller, invece, la situazione è diversa. Il tedesco, infatti, non ha brillato nelle ultime gare e non sembra stare in piena forma per poter competere con questi giovani talenti. Altre outsider di lusso saranno la Gran Bretagna, la Francia e l’Usa, che hanno in Kerr, Montagny e Summerton, la residua speranza di giocarsela ad armi pari, tentando la carta dell’esperienza e della grinta. Però non è detta l’ultima parola perchè l’A1 gp ci ha abituato a delle sorprese o a ritorni in scena come quelle dell’Olanda o del Sud Africa, che di solito non sono regolari ma che sanno offrire spettacolo se i loro piloti hanno la classica giornata sì. Per concludere, passiamo un pò dal team Italia, dove ci sarà in pista a giocarsela con gli altri eroi della Domenica, Edoardo Piscopo. Il romano non ha avuto una stagione fortunata però ha saputo dimostrare, specie in Sud Africa, che può fare meglio. Da notare che insieme al giovane pilota del programma Red Bull, ci sarà il giovanissimo Provenzano che si vocifera, abbia molto talento. Insomma, mentre gli eroi nazionali staranno sfilando per le strade londinesi, non ci resta che aspettare e gustarci la tanta attesa prima dell’inferno.

Stefano Chinappi

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image