Il peso del pilota può incidere sulle sue prestazioni?

0

000000046.jpg

Il peso è un elemento cruciale negli sport motoristici, ogni chilo in piu può portare una perdita di alcuni decimi di secondo, ed è proprio per questo che nell’automobilismo, come negli aerei, il carico di carburante viene misurato in chili e non in litri. I fattori che possono incidere sul peso di una vettura possono essere vari: oltre alla gia citata benzina o magari alcuni pezzi della vettura, un fattore può essere il peso del pilota. Iniziamo subito a fare alcune distinzioni: ci sono sport a motori che richiedono lo stesso peso per le vetture con a bordo i loro piloti, altri no; è il caso della 125, dove anni fa nacquero scaramucce tra alcuni piloti e Pedrosa il quale dal basso dei suoi 156 centimetri fu accusato di vincere facilmente non solo grazie alla sua bravura ma anche al fatto che aveva 30 chili di differenza tra il suo peso e quello degli altri colleghi (cosa che ritengo personalmente ingiusta in quanto in 250 e motogp bisogna avere lo stesso peso di vettura con il pilota a bordo e nonostante ciò Dani ha offerto e sta offrendo grande spettacolo). Molti piloti addirittura attuano diete o esercizi giornalieri non solo per mantenersi in forma ma anche per ridurre quel peso che gli potrebbero far perdere in una gara decimi preziosissimi. In un intervista Michael Schumacher raccontava che prima di un gp non faceva neanche colazione e questa la dice lunga. Un punto interrogativo è: ma allora gli allenamenti e le diete a cui si sottopongono i piloti sono esclusivamente per dimagrire? ovviamente no, ci mancherebbe altro. Gli esercizi e le diete sono importanti prima di tutto per assicurare al pilota la resistenza adatta per affrontare un lungo e tortuoso Gp, l’allenamento serve per dare fiato e assicura una durata nelle prestazioni. La dieta oltre ad assicurare un fisico asciutto, serve per distribuire il giusto alimento giornaliero. Un secondo punto interrogativo è: apparte i chili di troppo cosa può assicurare una giusta alimentazione e cosa può centrare con la f1? Se ci pensiamo, è forse una delle cose piu importanti: nel campo medico è stra risaputo che una buona alimentazione assicura le giuste energie per svolgere qualsiasi attività, una corretta dose di carote assicura una vista piu sviluppata (importante ai nostri corridori che sfrecciano a 300km/h) una buona dose di lenticchie assicura ferro che irrobustisce i muscoli, il latte dona calcio e cosi via. Tante piccole attenzioni che possono donare ad un qualsivoglia pilota quel giusto imput per andare piu forte del solito e fare prestazioni superbe. Concludo sfogando tutta la mia rabbia per quei piloti che una volta raggiunta la fama iniziano a gonfiarsi come palloni ed a mangiare cibi ricchi di grassi, aumentando notevolmente peso e non avere quella giusta spinta per tutto un gran premio, piloti che ora come ora, sarebbero ancora a grandi livelli: Juan Pablo Montoya sei in ascolto?

Antonio Borsa

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image