Qual’è il vero motivo delle tre soste Mclaren?

2

00_hamilton_box.jpg

La strategia, una delle cose piu intriganti della formula 1, la variabile che rende il Gp piu pepato, che ci illude che quella determinata scuderia stia andando piu forte degli altri o che sia in difficoltà a seconda delle scelte. E il caso della Mclaren Mercedes, che Domenica per evitare un eccessivo deterioramento delle gomme ha puntato su una strategia a tre soste. Ma qual’è il motivo di questa strategia? Oltre all usura gomme, la mclaren ha dovuto affrontare un altro problema: la certezza della sua inferiorità nei confronti delle Ferrari; mai il Team di Ron Dennis avrebbe effettuato dopo una manciata di gran premi una tattica cosi rischiosa, in un mondiale dove il risparmio del motore e l’accumulo di piu punti possibili è fondamentale per andare avanti, ed il motivo è molto semplice: in una tattica a tre soste, il pilota si trova nella situazione di dover osare e spingere piu del dovuto per agguantare quei secondi preziosi che gli permetterebbero di trovarsi in una posizione consona ai fini del risultato che si vuole raggiungere (in questo caso la vittoria), e ciò non solo mette a repentaglio un motore da utilizzare anche nel Gp successivo, ma potrebbe determinare un qualsivoglia errore del pilota. La scelta del Team può essere dettata dalla fiducia che nutre verso Hamilton, un pilota che ha gia dimostrato di essere una sicurezza, nonostante la giovane età, ma lascia molti dubbi sul reale valore della monoposto: Lewis è stato perfetto, ha compiuto un bel sorpasso su Massa ed ha iniziato a inanellare giri record in successione ma nonostante ciò non è arrivata la vittoria. Le rosse sono di un altro passo, sembrano imbattibili e le gomme funzionano a meraviglia. Da cosa dipende questo consumo eccessivo delle gomme? La risposta, per me che sono un tifoso della scuderia Inglese, è triste e quanto mai preoccupante: ancora una volta la vettura presenta difetti di progettazione, difetti che vuoi per un motivo, vuoi per un altro ci hanno fatto perdere tantissimi mondiali in questi anni. Sarebbe l’ora di trasformare in fatti le tante promesse dette mai mantenute, dico bene Ron?

Antonio Borsa

Condividi in

Autore

2 commenti

  1. Che c entra ron dennis? al limite la colpa è dei progettisti. E poi ti par facile fare una macchina da primato in formula 1? L anno passato hanno perso il titolo per una serie irripitebile di coincidenze, non per inferiorità della macchina

  2. Discendente il

    caro Zonda,quando dico Ron Dennis mi riferisco a tutta la scuderia,nomino lui essendo il capo…..

    poi diciamoci la verità,coincidenze o no qui non si vince da anni e per una scuderia cosi gloriosa è sintomo di qualcosa che non va….

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image