F1- Road to Monaco:”Ottimismo made in Deutschland”

0

00_kubica_monte.jpg

Per chiudere la pagina riservata alle analisi di tutti i team in vista del week-end del Gp di Monaco, non poteva mancare la rivelazione Bmw che sta raccogliendo i risultati sperati in una stagione che fino ad Istanbul l’ha vista protagonista.

Forse l’unica nota positiva per lo spettacolo è da attribuire proprio alla Casa bavarese che cercherà in tutti i modi, non solo a Monaco, di trionfare per la prima volta nella sua breve carriera in F1, visto che il traguardo della prima pole è stato raggiunto nelle qualifiche del Gp del Bahrain con il polacco Kubica. Il giovane ventitreenne della Bmw sta raggiungendo tappe importanti man mano che passano le gare e oramai nel team bavarese hanno capito che bisogna puntare su di lui, a discapito di Heidfeld. Per quanto riguarda il tedesco, la situazione non è delle migliori con risultati che tardano a venire e l’unica soddisfazione da parte sua si è avuta sul circuito di Melbourne, quando arrivò secondo dietro a Hamilton. Dalle parti di Monaco di Baviera stanno lavorando in modo superbo e per Monaco contano addirittura di poter vincere, tattica suicida permettendo, sperando in qualche aiutino dalla pioggia che dovrebbe cadere Sabato e Domenica. Perchè tattica suicida? Ebbene sì, perchè la Bmw è famosa per le sue strategie alternative che possono favorire un pilota e rovinare la gara dell’altro, quindi c’è da vedere su chi punterà il nostro caro Thiessen. Tornando a noi, sul circuito di Montecarlo non serve poi così tanto l’efficienza aerodinamica che è il vero punto forte della Bmw, ma soprattutto il carico che serve a migliorare le prestazioni tra le curve strette e lente che si troveranno ad affrontare i piloti. In Bmw, come detto prima, sono soddisfatti e convinti perchè i podii sono arrivati ed anche la pole, però manca il pezzo forte che però difficilmente giungerà quest’anno, visto che sia Heidfeld e sia Kubica dovranno lottare con una Mclaren che sta tornando in auge e con una Ferrari imprendibile su molti circuiti. Tutto sommato, già che si trovano a lottare con i big è una grande soddisfazione però la felicità non è mai massima, quindi aspettiamoci l’avanzata delle truppe bianco blu tedesche sin da Monaco.

Stefano Chinappi

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image