Gp2- Gp Monaco, gara 1:”Senna trionfa nel Principato”

0

00_senna.jpg

Bruno Senna, nipote del grande ed indimenticabile Ayrton, ha vinto la gara 1 del prestigioso appuntamento di Monaco. Si può dire che il brasiliano ha conquistato la vittoria grazie ad una partenza straordinaria che ha colto impreparato il poleman Maldonado, che ha concluso in seconda posizione.

Il venezuelano è stato bravo a chiudere la porta a Mike Conway alla St. Devote e quindi, grazie anche al ritmo imposto, non ha avuto problemi a tenere la propria posizione ed addirittura aveva l’opportunità di insidiare il brasiliano Senna. Però entrambi non sono stati esenti da errori, infatti il vincitore della gara al dodicesimo giro ha sbagliato ad affrontare la chicane delle piscine mentre Maldonado è andato largo in alcuni tratti, ciò significa che ha spinto al massimo sin dall’inizio anche se, per la prima parte della gara, non ha saputo tenere a bada lo scatenato avversario. Ma come ben sapete, Monaco offre anche colpi di scena e oggi non sono mancati. I primi a regalarci spettacolo sono stati Petrov e Kobayashi che si sono eliminati a vicenda al primo giro, nella zona della Mirabeau. Il leader della serie, Giorgio Pantano, non è stato da meno visto che è stato autore di un incidente con Buemi, sempre nella stessa curva prima del Grand Hotel. Quindi la monoposto della Racing Engineering si è dovuta fermare in mezzo alla pista, evitando il passaggio delle altre vetture che le stavano dietro. Risultato? Ritiro per Buemi ed il nostro portabandiera. A proposito di piloti italiani, niente da fare per Filippi che a causa di un errore alla St Devote, non ha portato a casa nessun punto. Le emozioni non finiscono qui perchè la lotta per il quarto posto tra Chandok, Valles, Parente diventa bella più che mai, mentre la sfida tra Senna e Maldonando entra nella propria fase clou ma alla fine, per la gioia di tutti gli amanti delle statistiche, il brasiliano è riuscito a portare a casa la vittoria. Amarezza per Conway che era ad un passo dal podio ma infine, a causa di una toccata con Villa nell’ultimo giro, ha dovuto abbandonare ogni speranza a favore di Chandok. Nonostante sia successo di tutto in questa gara, la situazione in testa al campionato non cambia con Pantano sempre leader grazie al ritiro di Grosjean, davanti al trionfatore Senna.

GP2 Series – Montecarlo – Gara 1

01- B. Senna – iSport International – 1:03:36.091
02- P. Maldonado – Piquet Sports – + 0.674
03- K. Chandhok – iSport International – + 44.923
04- A. Valles – BCN Competicion – + 47.592
05- A. Parente – Super Nova International – + 48.191
06- R. Rodriguez – FMS International – + 56.857
07- H. Tung – Trident Racing – + 1:17.651
08- M. Conway – Trident Racing – + 1 giro
09- J. d`Ambrosio – DAMS – + 1 giro
10- C. Bakkerud – Super Nova International – + 1 giro
11- A. Zuber – Piquet Sports – + 1 giro
12- Y. Buurman – Trust Team Arden – + 1 giro
13- A. Soucek – DPR – + 1 giro
14- J. Villa – Racing Engineering – + 1 giro
15- D. Nunes – DPR – + 1 giro
16- B. Hanley – Campos – + 1 giro
17- M. Puglisi – Durango – + 1 giro
18- L. Filippi – ART Grand Prix – + 12 giri
19- R. Grosjean – ART Grand Prix – + 17 giri
20- G. Pantano – Racing Engineering – + 17 giri
21- S. Buemi – Trust Team Arden – + 17 giri
22- A. Carroll – FMS International – + 18 giri
23- A. Valerio – Durango – + 19 giri
24- K. Kobayashi – DAMS – + 45 giri
25- V. Petrov – Campos – + 45 giri
Stefano Chinappi

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image