Wrc- Preview Rally Acropoli:”In attesa degli dei”

0

00_loeb_sardegna.jpg

Dopo un bel arrivederci alla stupenda Sardegna che ha ospitato gli eroi del mondiale rally due settimane fa, inizia un altro sogno, l’Acropoli. Come non rimanere stupiti da questa stupenda terra, ricca di fascino e di emozionanti collegamenti con la storia antica che tanti insegnamenti ci ha dato.

Finalmente il mondiale rally sbarca nella terra dove cultura, gioia di vivere e tanto sole e mare, si intrecciano tra loro e con un mix di derapate rende l’atmosfera ancor più elegante. A giocarsi il tutto per tutto, Dani Sordo si vuole scoprire, lasciare il tutto al fato e prendere le redini di leader dal maestoso maestro Loeb. Lo spagnolo, primo nello shakedown di ieri sera, vuole emozionare le platee ricoprite da terra e di emozioni indescrivibili. Chi vince in Grecia, entra nella storia e Loeb lo sa benissimo, visto che il quinto mondiale è alla sua portata ma difronte a lui, come se fosse un panzer tedesco pronto a lanciargli una missile, non può che esserci Mikko Hirvonen. Il finlandese sta correndo questo mondiale con l’esperienza e con la coscienza di chi deve ancora crescere ma vuole rimanere in testa. Malcolm Wilson, dopo varie delusioni, si sente orgoglioso di avere accanto un pilota giovane e molto calcolatore, fondamentale per i rally di oggi. Se la storia ha sempre insegnato che c’è sempre un solo vincitore, allora è meglio cambiare ciò perchè quest’anno, nonostante le tante critiche, Hirvonen meriterebbe una fetta di gloria. Finlandia chiama finlandia e quindi, come non applaudire il maestoso alunno Latvala, autore di rally da urlo uniti a week-end indecenti. Giovane, a volte squilibrato ma molto freddo nelle situazioni difficili, Jari Matti ha in serbo un talento maestoso e in futuro, sempre se Loeb vorrà, arriverà anche la gloria. Tornando al nostro bel paese, la Ford ha una bella carta segreta da svelare e cioè Gigi Galli, quarto in Sardegna, che ha un occasione importante da sfruttare se vorrà rimanere con le più veloci Focus. Spostandoci dall’occidente verso oriente, o meglio in Giappone, la Subaru ha presentato la settimana scorsa il nuovo modello della Impreza. Scattante, imperiosa e molto accattivante questo bolide che sarà presente anche in Grecia e cercherà di riprendere i cattivi con i soliti ignoti, Petter Solberg e Chris Atkinson. Insomma, non ci resta che viaggiare in direzione Acropoli perchè dove c’è rally, c’è passione allo stato grezzo.

Stefano Chinappi

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image