F1-Canada-“Hamilton, una pole last second”

0

Hamilton in pole @ Montreal

MONTREAL 07.06.2008 Bisogna saper essere piloti per guidare tra i muretti canadesi, dove l’asfalto si autodistrugge come un messaggio segreto che non deve esser letto da nessuno. Sembra un sfoglia il bitume canadese, e solo i piloti, quelli veri riescono a centrare grandi risultati. Leggi Hamilton in pole, Alonso quarto e Rosberg quinto. Ma oltre alla bravura entrano in gioco una serie di fattori X che sembrano valere poco, e invece valgono molto. Come per Monaco si pronostica una gara bagnata, e gli investigatori meteo sono lì a scrutare il cielo più alla vecchia maniera che con in nuovi mezzi tradizionali, soprattutto in casa Ferrari dove i meccanici aspettano ancora la pioggia monegasca. Le gomme, invece, rappresentano il solito fattore X al cubo, in un espressione elementare, che poi tanto elementare non è. L’aerodinamica poi è il primo dei fattori X, per non parlare delle strategie a due o tre soste che incidono su tutti gli altri fattori incogniti, vedi gomme, aerodinamica e tempo.

NASA Sembra di essere in un laboratorio progettuale della NASA, dove l’ultimo capolavoro tecnologico da mandare sullo spazio stavolta non si chiama Shuttle bensì Ferrari, McLaren, Bmw…
Si riflette tanto sui sei decimi che Hamilton infligge a Kubica, chiedendosi quanta benzina ha l’inglese, quanto carico aerodinamico ha, quanta carne e quanto pesce avrà mangiato a pranzo.
Intanto l’inglese è lì, in pole, anzi con una super pole. La battaglia per la partenza al palo si accende negli ultimi minuti, e quando Kubica si sente già al sicuro, arriva lui, l’inglese piglia tutto che come un rapinatore dell’area di rigore, non coglie la bandiera scacchi per cinque secondi, e tira fuori un giro record: 1’17”996! In casa Bmw le facce sono attonite, sbalordite, per non parlare dell’espressione di Massa che è tutto un programma. A tal motivo Benigni, vista l’assenza di Troisi, sta mettendo su il nuovo cast per “Non ci resta che piangere” versione F1.

OCCHIO A dire la verità tanto da piangere non c’è, perché analizzando con buon occhio tutti i Fattori X su citati si ci rende conto che, asfalto permettendo, domani la gara si preannuncia molto appetitosa. Hamilton sembra essere abbastanza scarico, mentre Raikkonen sembra essere più carico dell’inglese visti i quattro decimi persi soltanto nel terzo intermedio dove non si fa altro che scalare tutte le marce, e tagliare la linea del traguardo. Ci si aspetta molto domani, perché Alonso è quarto e Rosberg è quinto, mentre Massa arranca in sesta posizione precedendo Kovalainen ed Heidfeld.
Ci vuole occhio, si è detto. E quando si nota che i rispettivi compagni di team del magico trio lì davanti sono preceduti da piloti, veri, come Alonso e Rosberg, si capisce quanto difficile sia guidare su questo tracciato. Ma probabilmente tanto tracciato non è. Sembra una trincea dove i team attendono, fanno facce strane, fanno tattica, si studiano e poi sferrano l’attacco: quello decisivo, quello vincente, quello che non ti aspetti. Fattori X permettendo.

 1.  Hamilton     McLaren-Mercedes     1:16.909  1:17.034  1:17.886   19
 2.  Kubica       BMW Sauber           1:17.471  1:17.679  1:18.498   14
 3.  Raikkonen    Ferrari              1:17.301  1:17.364  1:18.735   23
 4.  Alonso       Renault              1:17.415  1:17.488  1:18.746   22
 5.  Rosberg      Williams-Toyota      1:17.991  1:17.891  1:18.844   26
 6.  Massa        Ferrari              1:17.231  1:17.353  1:19.048   23
 7.  Kovalainen   McLaren-Mercedes     1:17.287  1:17.684  1:19.089   25
 8.  Heidfeld     BMW Sauber           1:18.082  1:17.781  1:19.633   21
 9.  Barrichello  Honda                1:18.256  1:18.020  1:20.848   25
10.  Webber       Red Bull-Renault     1:17.582  1:17.523             15
11.  Glock        Toyota               1:18.321  1:18.031             19
12.  Nakajima     Williams-Toyota      1:17.638  1:18.062             19
13.  Coulthard    Red Bull-Renault     1:18.168  1:18.238             19
14.  Trulli       Toyota               1:18.039  1:18.327             16
15.  Piquet       Renault              1:18.505  1:18.393             18
16.  Bourdais     Toro Rosso-Ferrari   1:18.916                       10
17.  Sutil        Force India-Ferrari  1:19.108                       12
18.  Fisichella   Force India-Ferrari  1:19.165                       12
19.  Button       Honda                1:23.565                        3
20.  Vettel       Toro Rosso-Ferrari

Onlysicily per eRace

Valerio Lo Muzzo

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image