F1-“Massa-Raikkonen, doppietta Ferrari in Francia”

0

race_france

MAGNY COURS 22.06.2008 E’ cantato a squarciagola l’inno di Mameli qui a Magny Course, dove l’Italia trionfa con la Ferrari e con Trulli. Sembrava essere tutto programmato, invece i colpi di scena non sono mancati, come il problema allo scarico di Raikkonen che gli ha fatto perdere la vittoria, ma gli ha assicurato comunque il secondo gradino del podio. E’ il segno di una Ferrari stratosferica in grado di vincere anche con un problema semi serio, come la rottura dello scarico, e tutto il lavoro telemetrico effettuato ai box.

Ma andando oltre si rivede Jarno Trulli che mancava dal podio da tanto, troppo tempo. Hamilton, invece, arranca nelle retrovie, autopenalizzandosi con un sorpasso poco regolare su Vettel, compromettendo definitivamente una gara già compromessa dopo il crash con Raikkonen a Montreal.

PARTENZA Allo start Raikkonen mantiene la testa, mentre Zorro Alonso, terzo, si vede infilare da Trulli e Kubica, in pieno stile Fast and Furious. Lo spagnolo, però, riesce subito a sopravanzare il polacco al tornante Adelaide, mentre le Ferrari, tornano ad applicare nuovamente in gara la teoria relativistica, come già visto nei gp iniziali.

Hamilton comincia il suo show sopravanzando Vettel, ma va largo e sfrutta la via di fuga senza restituire la posizione al tedesco. Dopo aver sopravanzato anche Kovalainen, i commissari gli infliggono un drive trough troncando definitivamente le sue speranze di andare a punti.
Zorro inaugura la danza dei pit-stop seguito da Hamilton, Trulli e Kubica, mentre Button assaggia il sapore dei muretti francesi, ritirandosi. Qualche giro dopo anche le Ferrari rientrano ai box, mentre Hamilton sorpassa Alonso ricordando la stagione passata.

L’EVENTO Tutto sembra scorrere liscio nelle posizioni iniziali, e mentre Hamilton si diletta a passare Rosberg, i tempi di Raikkonen cominciano a far notare qualcosa di sospetto. Dalle immagini televisive si scorge che lo scarico destro fluttua nell’aria come un delfino a mare.

In casa Ferrari si teme in peggio, mentre dietro Massa brinda con un Moet Chandon in onore della prima piazza conquistata a discapito del compagno di squadra. Trulli spera di recuperare anch’egli sul finnico, ma la distanza spazio-temporale è troppa, immensa. L’italiano sembra avviato verso una terza posizione stabile, ma una leggera pioggerellina comporta l’avvicinamento di Kovalainen, seguito da Kubica, mentre Zorro si perde tra le campagne francesi, chiudendo ottavo dietro Piquet.

PROSPETTIVA MONDIALE Massa trionfa, Raikkonen limita i danni, mentre Trulli ricorda il Piave in versione “Non passa Kovalainen” chiudendo la porta al disperato tentativo di sorpasso del finnico.

La testa del mondiale subisce così un ulteriore cambiamento. Kubica, anonimante quinto, lascia lo scettro a Massa che festeggia con il Mum sul podio, mentre Raikkonen, ancora una volta sfortunato, mantiene il proprio applompb finnico.

E’ l’Italia che vince, trionfa, come ormai da tre anni a questa parte in Francia, e continuando così non sembra esserci storia, scarichi permettendo.

Onlysicily per eRace

Valerio Lo Muzzo

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image