F3 Euro Series- Zandvoort, gara 1:”Successo di Mika Maki”

0

00_hulk

A Zandvort domina il tedesco della Art, con quarta pole su cinque qualifiche ma che non sempre sono state seguite da successo in gara.

Il successo invece arrivato sul circuito olandese e come sullo schieramento di partenza il pilota tedesco ha tenuto dietro anche sul podio il finlandese Maki e il francese Bianchi , autore di una bella prestazione.

Anche Maki è tornato arrembante dopo i suoi incidenti personali e una serie di risultati altalenanti e non alla sua altezza sul circuito del Norisring.

Così alla partenza

1. fila
Nico Hulkenberg (Dallara-Mercedes) – ART – 1’32″087
Mika Maki (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’32″167
2. fila
Jules Bianchi (Dallara-Mercedes) – ART – 1’32″225
Sam Bird (Dallara-Mercedes) – Manor – 1’32″372
3. fila
Jean Karl Vernay (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’32″512
Kodai Tsukakoshi (Dallara-Mercedes) – Manor – 1’32″539
4. fila
Yann Clairay (Dallara-Mercedes) – SG – 1’32″686
Dani Clos (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’32″698
5. fila
Robert Wickens (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’32″763
Christian Vietoris (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’32″764
6. fila
Renger Van der Zande (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’32″802
Jon Lancaster (Dallara-Mercedes) – ART – 1’32″803
7. fila
Niall Breen (Dallara-Mercedes) – Manor – 1’32″851
Franck Mailleux (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’32″854
8. fila
Edoardo Mortara (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’32″862
James Jakes (Dallara-Mercedes) – ART – 1’32″894
9. fila
Stefano Coletti (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’32″983
Richard Philippe (Dallara-Mercedes) – Carlin – 1’33″081
10. fila
Henki Waldschmidt (Dallara-Mercedes) – SG – 1’33″150
Erik Janis (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’33″165
11. fila
Rodolfo Gonzalez (Dallara-Mercedes) – Carlin – 1’33″171
Daniel Campos (Dallara-Mercedes) – HBR – 1’33″242
12. fila
Kazuya Oshima (Dallara-Mercedes) – Manor – 1’33″315
Jens Klingmann (Dallara-Volkswagen) – RC – 1’34″154
13. fila
Cheng Cong Fu (Dallara-Volkswagen) – RC – 1’34″694
Basil Shaaban (Dallara-Mercedes) – HBR – 1’35″025
14. fila
Martin Plowman (Dallara-Volkswagen) – RC – 1’35″679

Con la pioggia caduta nella notte mutano le condizioni della pista, ma non cambiano le prime posizioni dello schieramento nemmeno in gara e sul podio.

In netta difficoltà invece il leader del campionato Mortara che già nelle prove non era riuscito ad ottenere la massima prestazione.

Primi motorizzati Volkswagen sono Vernay e Wickens.

Costante e con ottimo passo di gara Mika Maki, dietro di lui bene Bianchi e Van der Zande.

così al traguardo sabato 12 luglio 2008

1 – Nico Hulkenberg (Dallara-Mercedes) – ART – 26 laps 40’52″724
2 – Mika Maki (Dallara-Mercedes) – Mucke – 5″098
3 – Jules Bianchi (Dallara-Mercedes) – ART – 7″703
4 – Sam Bird (Dallara-Mercedes) – Manor – 25″172
5 – Yann Clairay (Dallara-Mercedes) – SG – 26″796
6 – Jean Karl Vernay (Dallara-Volkswagen) – Signature – 32″319
7 – Renger Van der Zande (Dallara-Mercedes) – Prema – 36″741
8 – Robert Wickens (Dallara-Volkswagen) – Signature – 37″444
9 – Niall Breen (Dallara-Mercedes) – Manor – 37″776
10 – James Jakes (Dallara-Mercedes) – ART – 38″716
11 – Franck Mailleux (Dallara-Volkswagen) – Signature – 39″355
12 – Erik Janis (Dallara-Mercedes) – Mucke – 39″838
13 – Christian Vietoris (Dallara-Mercedes) – Mucke – 53″810
14 – Kazuya Oshima (Dallara-Mercedes) – Manor – 54″057
15 – Dani Clos (Dallara-Mercedes) – Prema – 54″940
16 – Richard Philippe (Dallara-Mercedes) – Carlin – 56″274
17 – Henki Waldschmidt (Dallara-Mercedes) – SG – 56″590
18 – Cheng Cong Fu (Dallara-Volkswagen) – RC – 57″296
19 – Stefano Coletti (Dallara-Mercedes) – Prema – 58″327
20 – Martin Plowman (Dallara-Volkswagen) – RC – 1’12″273
21 – Jens Klingmann (Dallara-Volkswagen) – RC – 1’14″502
22 – Basil Shaaban (Dallara-Mercedes) – HBR – 1’18″040
23 – Daniel Campos (Dallara-Mercedes) – HBR – 1 lap

Ritirati
Lap 20 – Rodolfo Gonzalez
Lap 16 – Edoardo Mortara
Lap 14 – Kodai Tsukakoshi
Lap 1 – Jon Lancaster

Ma la classifica era destinata ad essere mutata in seguito ai controlli da parte dei commissari sulle vetture del team Art.

La numero1 di Hulkenberg viene trovata sotto peso di tre chili rispetto al massimale consentito e il pilota tedesco è declassato all’ultima posizione.

Punti preziosi per Maki che vince a tavolino la gara risalendo di un gradino del podio e si avvicina a Mortara in classifica generale.

E.M.

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image