F1 news:”I possibili pretendenti per la Toro Rosso”

1

00_senna_isport1

Oramai è chiaro che la Toro Rosso non avrà più con se Vettel a partire dal 2009, quindi Berger è già alla ricerca del debuttante d’oro, colui che potrà dare soddisfazioni a una Scuderia che con il pilota tedesco sta crescendo a dismisura, quasi ad oscurare il target di succursale della gemella più potente Red Bull. Chi potrebbe sostituire Wonder Boy? Se volete dei nomi azzardiamo al volo: Senna, Buemi, Pantano ed infine, Duran.

Bruno Senna—> I suoi pregi: Pilota che sta crescendo bene, a volte offre prestazioni degne del suo cognome e con il bagnato si trasforma nelle vesti dello zio. Rende moltissimo in qualifica e da lì che poi ha tutto facile davanti a sè,  quindi quando non commette errori sa dare filo da torcere anche ai fuoriclasse del volante. Il suo comportamento fuori e dentro la pista merita di essere considerato, un vero gentiluomo.

I suoi difetti—> Paga i 10 anni buttati nel nulla, dove poteva crescere con i kart e misurarsi con altri cattivi ragazzini pronti a vincere pur di gettarsi fuori pista a vicenda. In gara tende a commettere errori gravi, come un lungo o un calo di prestazioni dovute ai pneumatici che, naturalmente, con il passare del giri sono alla “frutta”. Escluso Montecarlo, ha mostrato molte lacune sul passo gara che a volte sottolinea la sua poca bravura nell’assettare una vettura per compiere più di 20 giri.

S. Buemi—> I suoi pregi: Sa essere educato con il mezzo, veloce quanto basta per approdare nel circus. Decisamente bravo nel cogliere l’attimo giusto in gare tormentate da variazioni meteorologiche, quindi affidabile quanto basta per garantire risultati notevoli. E’ cresciuto, molto, dalla scorsa stagione e anche nel passo gara non è da meno.

I suoi difetti—> Va spesso in crisi, soffre psicologicamente gli avversari che gli chiedono con le “cattive” di superarlo. Forse negli ultimi appuntamenti è migliorato, ma il problema resta. Anche lui commette errori stupidi, ma per un 19enne può anche starci. Nonostante ciò, aspettiamo di vederlo in compagnia di Filippi con Arden, cosi da valutare la pressione psicologica se sarà benevola nei suoi confronti.

G. Pantano—> I suoi pregi: Veloce, costante, in Gp2 chi meglio di lui ha la capacità nel preparare l’assetto e lavorare con costanza, arrivando a buoni risultati. Questo è il suo anno, si dice pronto per svolgere un test serio con una vettura di F1, quindi anche se l’età non è dalla sua parte ha una grande motivazione ed un team, Racing Engineering, che lo adora e supporta come se fosse la sua famiglia.

I suoi difetti—> Difficile trovarglieli, ha solo l’età che lo tradisce. 30 primavere compiute non sono poche e si fanno sentire in un Circus che adora prendere con sè giovani ed astri nascenti del motorsport. Questo non vuol dire che Giorgio non meriti un posto in F1, ma il suo futuro sarà molto nuvoloso.

S. Duran—> I suoi pregi: Ha lo sponsor Telmex che ha tanti soldini da gettare in F1, dopo anni di Nascar e Grand Am. Ha talento, rievoca la figura di Montoya e ha nel suo palmares una 24 ore di Daytona, mica poco.

I suoi difetti—> Corre in Wsr e non sembra sia adatto ancora alla f1. Meglio disputare altri due anni di Wsr o Gp2, tanto da rafforzarlo e renderlo meno caliente.

Stefano Chinappi

Condividi in

Autore

1 commento

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image