Gp2- Hockenheim, libere:”Il ritorno di Grosjean”

0

00_1grosjean

Romain Grosjean, nonostante sia stato al centro delle polemiche per un presunto favoritismo nei suoi confronti da parte del team Art, ha dominato l’unica sessione di libere in programma sul circuito di Hockenheim. Il franco- svizzero fin da subito si era fatto notare strappando il miglior tempo a Pantano per poi mantenere le distanze dai suoi avversari. Secondo tempo per Kobayashi che è stato uno dei pochi a tenere la sua vettura in pista nell’arco dei trenta minuti. In effetti, dopo la F1 le condizioni della pista non erano ancora perfette quindi, vuoi che molti piloti non conoscevano il circuito o che l’acqua era ancora presente sui cordoli, molte sono state le vittime di 360° o addirittura botti, discorso che può valere per Conway che ha praticamente distrutto il muso anteriore dopo un’acquaplaning nei pressi del motodrome. Vittima illustre di questi errori anche Filippi, novello Arden con tanto di tuta sponsorizzata dalla Red Bull, che si è stabilito in diciassettesima posizione nonostante debba ancora prendere le misure con il team olandese. Per quanto riguarda i nostri portabandiera oltre a Luca, buon terzo tempo per Pantano che ha scavalcato Di Grassi. Invece pessima prestazione da parte di Valsecchi, solo ventitreesimo e con pochi giri all’attivo. Non solo delusioni per gli italiani, ma anche il neo ritornato Yamamoto, attualmente compagno di Grosjean in Art, che ha concluso in ultima posizione con ben 4 secondi di ritardo dal franco svizzero. Nel pomeriggio, la sessione di qualifica che deciderà i posti in griglia per la gara 1 di domani.

Stefano Chinappi

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image