F1 News:”La Toyota è scettica sull’introduzione del KERS dal 2009″

1

00_bmwklien1

Il presidente della Toyota F1 John Howett, è perplesso sull’utilizzo del tanto discusso ‘KERS’, ovvero il sistema di recupero dell’energia cinetica, reso obbligatorio dalla FIA a partire dalla prossima stagione. Grazie all’innovativo sistema, applicato al sistema frenante della monoposto, l’energia cinetica che normalmente durante la fase di decelerazione si disperde nell’ambiente, viene invece immagazzinata e trasformata in energia meccanica consentendo un miglior funzionamento del motore in termini di prestazioni a beneficio anche dell’ambiente grazie ad una minor consumo e quindi anche di CO2 emessa.

Il sistema di recupero dell’energia cinetica è stato fin’ora utilizzato solo due volte ed in entrambe le occasioni le polemiche sulla pericolosità del nuovo dispositivo non si sono fatte attendere. La prima volta infatti è stata fatta evacuare la fabbrica della Red Bull a causa delle colonne di fumo che impedivano agli operai di respirare, minacciando seriamente la loro salute. Ieri invece, un meccanico della BMW Sauber è caduto a terra dopo aver subito una scossa elettrica mentre stava spingendo la vettura di Klien verso il box.

In F1 adesso ci si interroga sulla validità del nuovo dispositivo. La Toyota intanto ha fatto sapere tramite il suo presidente John Howett di avere delle riserve sull’ utilizzo del nuovo dispositivo già dalla prima gara, la prossima stagione: “I cambiamenti sono enormi per tutti” ha detto intervistato da Autosport. “Stiamo lavorando sodo per avere un KERS che garantisca sicurezza ma se sarà possibile o meno è da vedere. Se tu leggi tra le righe di molti team penso che molti stanno lottando come noi. Sono convinto che molti problemi possano essere risolti in modo soddisfacente ma non so sinceramente se questo possa avvenire prima dell’inizio della prossima stagione. Stiamo lavorando per trovare un’alternativa alle batterie ma dubito che riusciremo a trovare una soluzione prima del 2009.

Anche Ross Brawn, team principal della Honda s’ interroga sulla validità del nuovo sistema di recupero dell’energia cinetica: “Non abbiamo molto materiale a disposizione per dire se effettivamente c’è un guadagno nelle prestazioni. E’ ancora troppo presto per dirlo,anche se penso che il vantaggio sia molto piccolo. La nuova vettura è in ogni caso predisposta per esserne fornita anche se allo stato attuale non so siamo nelle condizioni di poter iniziare la nuova stagione con il kers. Nessuno di noi ha ancora girato con il kers con regolarità per vedere come ci si deve comportare” ha commentato.

Cristina Capruzzi

Condividi in

Autore

1 commento

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image