F1-Europa, qualifiche: “Massa, ritorno alla pole”

1

00_massa

VALENCIA 23.08.2008 Comincia bene il week end per Felipe Massa, che battezza con una pole il nuovo circuito di Valencia, nato tra i meandri del porto spagnolo e i ponti di nuova generazione, seppur inadatti alla situazione, che, complice la suggestiva cornice marina, rendono questo circuito la succursale di Montecarlo. Lì però il feeling tra Felipe e i muretti non è così ottimale come ha dimostrato oggi. Al rivale Hamilton resta un secondo posto sempre ottimo in chiave gara, ma il passo del brasiliano non sembra tenerlo nessuno. Nemmeno Raikkonen riesce ad avvicinarsi ai tempi del compagno di team, sempre una spanna superiore in queste ultime uscite europee, ed il quarto posto dietro Kubica è il segno del non totale risveglio dal lungo letargo estivo.

Segnali positivi si notano dalla Toro Rosso sempre in prima visione grazie ad uno strabiliante Vettel ed un buon Bourdais, mentre nel porto Valenciano affondano Briatore, Alonso e Renault, malinconicamente fuori dalla Top Ten in un gp che faceva presupporre qualcosa di più.

Q1 La prima sessione è una bagarre tremenda. Tutte le vetture vanno all’esplorazione del nuovo circuito visti i 31°C sulla pista e qualche nuvola minacciosa. Trulli fa segnare il miglior tempo 1’37”948, mentre Barrichello, Sutil, Fisico, Coulthard e Button rimangono incappati nella red zone.

Q2 E’ la sessione delle sorprese. Vettel, in ottima forma, fa segnare il miglior tempo 1’37’’142, mentre Piquet, Glock, Webber, Zorro Alonso e Nakajima non riescono ad entrare nella Top Ten.

Q3 Sulla scia delle sessioni precedenti, Massa sembra avere una marcia in più ed Hamilton stavolta deve accontentarsi della seconda piazza. Raikkonen delude un po’, ma si crede che il finlandese abbia uno-due giri in più in serbatoio. Stupisce Vettel, ottimamente sesto davanti Trulli, Heidfeld, Rosberg e Bourdais. L’altre McLaren di Kovalainen chiude quinta.

NUOVO E’ un gran premio nuovo, ma la storia è sempre la stessa. Stavolta si ripresentano i soliti quattro lì davanti e la bagarre alla prima curva sarà inevitabile. Massa è in forma straripante, caricato a mille dopo la delusione ungherese, mentre Hamilton è sempre pronto a limitare i danni. Vettel si preannuncia come possibile outsider ed è subito dietro i grandi nomi. Chissà cosa riuscirà a fare il tedesco. Sta di fatto che questo è un circuito nuovo e gli errori posson esser tanti. Si può sbagliare anche strategia, e soprattutto lì davanti l’incertezza regna sovrana. La lotta per il mondiale ricomincia da qui.

Onlysicily per eRace

Valerio Lo Muzzo

Condividi in

Autore

1 commento

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image