Fia Gt – Bucharest, gara 1:”Doppietta Corvette, flop Aston Martin”

0

00_corvette

Strepitosa doppietta da parte delle Corvette del team Carsport Phoenix nella gara inagurale dell’appuntamento rumeno di Bucharest. Efficace prestazione soprattutto della coppia Fassler-Deletraz, risultata prima al traguardo dopo l’oretta di gara, che ha saputo gestire al meglio una sfida in Casa con l’altra vettura statunitense guidata da Hezemans-Gollin; è proprio l’italiano a fare la voce grossa nella fase finale, quando era oramai pronto ad attaccare un Deletraz in piena difficoltà. Lo svizzero, pilota “gentleman”, aveva il compito di difendere il grosso vantaggio messo a disposizione dal velocissimo Fassler, oggi particolarmente imbattibile.

Risultato ultraesaltante per gli statunitensi, quasi certamente favorito dall’assenza delle ingombranti Aston Martin Dbr9 del team Jet Alliance; la causa del loro forfait, anche per domani, è dovuto a noie tecniche che si sono presentate al momento sbagliato, quando la competizione era oramai pronta ad entrare nel vivo con gara 1. Tuttavia, non solo le Corvette hanno usufruito di questo dono inviato dagli dei del Fia Gt, poichè la Maserati è riuscita a difendersi più che bene sul cittadino rumeno, che non permette distrazioni ma presenta numerosi tratti veloci con lunghi rettilinei al seguito. Di conseguenza, terzo posto per la coppia Bertolini-Bartels, che sono sempre più vicini alla conquista dell’ambito premio finale. A seguire, l’altra coppia targata Maserati formata da Ramos-Negrao, secondi alla 24 ore di Spa.

Visto che stiamo attraverso un periodo particolare grazie alle olimpiadi, che sono oramai prossime alla conclusione, proprio di spirito sportivo si potrebbe parlare quando si tratta di una lotta per un insulso quarto posto; la grande sfida tra la seconda Mc12 e la Corvette C6r del team STR, ha monopolizzato l’attenzione dei tifosi rumeni accorsi sugli spalti. Vittoria morale per il prototipo italiano, ma del resto anche i belgi non ne sono usciti sconfitti e meritano un grosso applauso per l’ammirevole voglia di combattere in campo, anche quando non c’era più nulla da fare.

Infine, per quanto riguarda la categoria Gt2, vittoria a sorpresa per la Ferrari F430 del team Cr. Grande soddisfazione per Kirkaldy e Bell, autori di una straordinaria rincorsa che si è conclusa nel migliore dei modi, riuscendo addirittura a colpire il bersaglio più difficile, costituito da Bruni e Vilander. Secondo posto per loro e molti punti in tasca.

Stefano Chinappi

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image