Indycar-Sears Point Sonoma Libere 2- Castroneves e KV davanti

0

sonoma

Helio Castroneves sembra non demordere nonostante le speranze del titolo siano ormai ridotte al lucimino. Eccovi dunque servito il giusto ed appetitoso antipasto per le qualifiche serali di sabato (odierne). Uno stuzzichino un pò arrosto, un pò “flambè” viste le disavventure Penske dei giorni scorsi. Dopo la prima tornata di libere che lo ha visto seguire come un’ombra Kanaan, balza al comando nella seconda ora del venerdi’ con un tempo di 1.17.170 ed una media oraria di 107.435 mph.Attardato è il contendente numero uno, Dixon, trionfatore del Kentucky con uno scatto felino negli ultimi metri a discapito proprio dell’ilare Helio. Una scena che resterà ben impressa nella mente degli appassionati Indycar, cosi’ come anche l’intervista a fine gara dello stesso, sfortunato, brasiliano della Penske, il quale nonostante la scottante bruciatura, oltre a congratularsi con il vincitore, non ha perso la solita simpatia e la voglia di scherzare che lo contraddistingue neanche davanti ai microfoni della ESPN. Un titolo , quello del neozelandese della Ganassi, che sembra ripagarlo dell’altro, perso lo scorso anno all’ultimo giro dell’ultima gara, a Chicagoland. Ricorderete come e  a vantaggio di chi, un certo Dario Franchitti, illustre assente quest’anno assieme a Sam Hornish jr e Sebastian Bourdais.”E’ ancora tutto da decidere, è come la roulette, si punta tutto quello che si ha: vincere è più difficile di quanto lo sia  perdere tutto. Possiamo soltanto dire che ci stiamo concentrando al massimo, questo è l’importante: quando ne si è consapevoli allora non ci possono essere recriminazioni di alcun genere. E’ tutto nelle nostre mani e faremo in modo di incamerare quanti più punti validi per il campionato . Helio ha una grande forza d’animo e non si arrende mai, Penske ha la stessa filosofia di pensiero e per questo nella storia sono stati dei vincenti. Non ci sentiamo cosi’ al sicuro. Guardate per esempio la Dallara n.3 quest’anno: è arrivata molte volte seconda e non ha mai vinto, eppure avrebbe potuto benissimo farlo in più di un’occasione. Le vittorie non sono arrivate ma lui è ancora li’ a lottare per il campionato ed è davanti a piloti che gare le hanno vinte eccome. Questo dimostra quanto sia forte il binomio ‘Castroneves-Penske’ “. Dixon nella seconda ora si è piazzato in sesta posizione, mentre è Kanaan ad essere sceso in classifica dopo aver provato l’assetto di gara nelle libere 2. Sale Vitor Meira in quarta posizione con l’unica Panther-Delphi, mentre i restanti tre piloti AGR, Justin Wilson con NHL chiudono la Top Ten nelle posizioni basse.  Invece sul podio virtuale troviamo un team ormai affiatato, quello formato da Will Power e Oriol Servia, che sebbene corrano con due sponsors e livree differenti, sono piloti titolari di un’ unica scuderia, la KV Racing. Sono loro i diretti inseguitori di Castroneves, rispettivamente a tre e quattro decimi dal brasiliano. Ancora male Manning con la Aj Foyt ABC e Marty Roth con il team omonimo. Anche le Vision e la Luzco Dragon non riescono  a trovare il bandolo della matassa. Graham Rahal si presenta al via con la nuova livrea presentata a Sparta, Kentucky: un bianco con i loghi Mc Donald’s e le fiancate colorate di nero.

Pos Num Pilota Tempo Gap Dal primo Vel
1. 3 Helio Castroneves 1:17.170 107.435
2. 5 Oriol Servia 1:17.471 0.301 0.301 107.018
3. 8 Will Power 1:17.585 0.114 0.415 106.861
4. 4 Vitor Meira 1:17.724 0.139 0.554 106.670
5. 6 Ryan Briscoe 1:17.733 0.009 0.563 106.657
6. 9 Scott Dixon 1:17.883 0.150 0.713 106.452
7. 26 Marco Andretti 1:17.902 0.019 0.732 106.426
8. 7 Danica Patrick 1:17.934 0.032 0.764 106.382
9. 27 Hideki Mutoh 1:17.981 0.047 0.811 106.318
10. 02 Justin Wilson 1:18.045 0.064 0.875 106.231
11. 11 Tony Kanaan 1:18.067 0.022 0.897 106.201
12. 18 Bruno Junqueira 1:18.179 0.112 1.009 106.049
13. 17 Ryan Hunter-Reay 1:18.179 0.000 1.009 106.049
14. 96 Mario Dominguez 1:18.317 0.138 1.147 105.862
15. 36 Enrique Bernoldi 1:18.364 0.047 1.194 105.799
16. 33 EJ Viso 1:18.365 0.001 1.195 105.797
17. 19 Mario Moraes 1:18.430 0.065 1.260 105.709
18. 15 Buddy Rice 1:18.494 0.064 1.324 105.623
19. 12 Tomas Scheckter 1:18.691 0.197 1.521 105.359
20. 06 Graham Rahal 1:18.701 0.010 1.531 105.345
21. 20 Ed Carpenter 1:18.981 0.280 1.811 104.973
22. 23 Townsend Bell 1:19.082 0.101 1.912 104.837
23. 2 AJ Foyt IV 1:19.428 0.346 2.258 104.382
24. 34 Jaime Camara 1:19.836 0.408 2.666 103.848
25. 14 Darren Manning 1:20.093 0.257 2.923 103.515
26. 25 Marty Roth 1:20.246 0.153 3.076 103.317

MN

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image