Indycar- Detroit Belle Isle- Dixon è in pole per il titolo

2

dixon

La stagione Indycar 2008 vive i suoi ultimi istanti di vita e la lotta per il campionato  fra Dixon e Castroneves  si accende nuovamente. Chi vincerà la battaglia di “Belle Isle”? Potrebbe essere uno dei deu contendenti, ed in questo caso ci sarà un vinto ed uno sconfitto, ma  potrebbe inserirsi anche un “outsider” come Kanaan , Briscoe o Wheldon, piloti di alto lignaggio questo si,  ma dato il frangente potrebbero togliere punti importanti a chi sta lottando per il titolo. C’è da dire che qui, cosi’ come nell’appuntamento di Sonoma, il kiwi potrebbe ipotecare la corona bissando il successo di cinque anni fa, quando il campionato si chiamava IRL e non annoverava circuiti come questo di Detroit. Fatto sta che saranno i due alfieri di Ganassi e Penske a partire davanti a tutti domenica. Alla fine di una emozionante Firestone Fast Six Shootout, che ha tenuto tutti con il fiato sospeso per un’ora di qualifiche, la vettura n.9 riesce a prevalere sulla rivale n.3 con un crono di 1.12.2861 alla media oraria di 103.090 miglia. Questa è la sesta pole stagionale per il neozelandese, con ben quattro trionfi partendo dalla prima piazzola. C’è da dire che l’ultima pole di Dixon in un circuito non ovale (a proposito, quello di Detroit si compone di quattordici curve per un totale di 2.07 miglia di percorrenza), arrivò proprio a Sonoma 2007.

“Partire dalla prima fila ci aiuterà molto, e se non ci succederà nulla di anomalo, possiamo dire di avere in pugno punti importanti da incamerare. Anche la nostra posizione in pitlane ci favorirà durante il corso della gara. Ci saranno differenti strategie da parte dei piloti, quelli più attardati sperando di guadagnare qualche posizione, noi che siamo davanti, sperando di mantenerla. E poi qui è difficile passare, ci aspettiamo manovre al limite e sorpassi azzardati. Dobbiamo rimanere concentrati sulla nostra gara e pensare a vincerla”.

Lo stesso Dixon però non ha avuto un week-end tranquillo fino ad ora: la sua Ganassi è finita ben tre volte a muro in due giorni, e ci sono stati anche danni alla sospensione. A due gare dalla fine il distacco fra i due contendenti è di quarantatrè punti, e se andrà tutto liscio stasera per il kiwi, si potrà assistere ad un festeggiamento anticipato. Aggiunge il pilota stesso – “Il tracciato è molto angusto, in qualifica nella Fast Six, credo sia stata la sola sessione in cui non ho commesso errori eclatanti, e questo mi rassicura”.

Helio partirà accanto a lui, il suo tempo è stato di 1.12.7649 a 102.412 miglia orarie di media. Il brasiliano all’avvicinarsi del momento clou delle qualifiche, ha deciso di optare per un diverso assetto, che però non si è rivelato abbastanza vincente-“Abbiamo una vettura bilanciata e prestante. Sapevo che sarebbe stato Scott l’avversario da battere, e sfortunatamente i tempi non rispecchiano la nostra reale potenza. Vedremo domani. Sarà un bello scontro diretto tra me e lui, farò di tutto per vincere. Spingevo al limite delle mie possibilità data la situazione e devo dire che la seconda piazzola non mi dispiace”.

In terza posizione, c’è Oriol Servia con il terzo tempo assoluto, sua miglior partenza stagionale (1.12.136). In tutte le gare su circuiti misti lo spagnolo della KV Racing si è sempre comportato molto bene giungendo sistematicamente a qualificarsi tra i primi otto della griglia- “Trovo questo format delle qualifiche molto divertente ed interessante: richiede concentrazione continua ed aggressività nell’arco di un’ora. Non avete idea di quanto noi piloti dobbiamo sforzarci per trovare le velocità di punta. E’ davvero arduo tentare di farlo ad ogni giro. Non siamo riusciti però a competere con i tempi di Scott, il distacco è notevole fra noi e lui. Non so davvero come abbia fatto a fare quel giro fenomenale”.

Quarto, Justin Wilson che si riprende dopo le libere del venerdi’ non esaltanti. La vettura giallo-rossa n.02 della NHL è riuscita addirittura a qualificarsi per la fase finale delle qualifiche dopo essere incappato in svariate bandiere rosse durante i tentativi di far segnare il giro veloce personale nella prima sessione. Assieme a lui anche Hunter Reay ha tentato, a vuoto però, di  qualificarsi per il rotto della cuffia a due minuti dal termine. L’australiano Ryan Briscoe si qualifica quinto con 1.13.1004, davanti all’altro pilota NHL, G.Rahal nella sua vettura bianconera. Per il figlio di Bobby è la prima volta da protagonista nella Fast Six.

Tony Kanaan invece manca di poco la qualifica e viene eliminato dopo la seconda sessione, al via sarà ottavo, davanti a lui Hunter Reay.Completano la top Ten Viso e Danica Patrick.

Pos Vett Pilota Team Tempo Veloc
1. 9 Scott Dixon Chip Ganassi Racing 1:12.286 103.090
2. 3 Helio Castroneves Team Penske 1:12.765 102.412
3. 5 Oriol Servia KV Racing Technology 1:12.962 102.136
4. 02 Justin Wilson Newman/Haas/Lanigan Racing 1:13.053 102.008
5. 6 Ryan Briscoe Team Penske 1:13.100 101.942
6. 06 Graham Rahal Newman/Haas/Lanigan Racing 1:13.646 101.186
7. 17 Ryan Hunter-Reay Rahal Letterman Racing 1:12.951 102.151
8. 11 Tony Kanaan Andretti Green Racing 1:13.234 101.756
9. 33 E.J. Viso HVM Racing 1:13.535 101.339
10. 7 Danica Patrick Andretti Green Racing 1:13.916 100.817
11. 10 Dan Wheldon Chip Ganassi Racing 1:13.927 100.803
12. 8 Will Power KV Racing Technology No time
13. 26 Marco Andretti Andretti Green Racing 1:14.162 100.482
14. 4 Vitor Meira Panther Racing 1:13.668 101.157
15. 14 Darren Manning A.J. Foyt Enterprises 1:14.262 100.348
16. 27 Hideki Mutoh Andretti Green Racing 1:13.901 100.838
17. 2 A.J. Foyt IV Vision Racing 1:14.349 100.231
18. 15 Buddy Rice Dreyer & Reinbold Racing 1:15.097 99.232
19. 19 Mario Moraes Dale Coyne Racing 1:14.484 100.048
20. 20 Ed Carpenter Vision Racing 1:15.306 98.956
21. 36 Alex Tagliani Conquest Racing 1:16.641 97.233
22. 34 Jaime Camara Conquest Racing 1:16.705 97.152
23. 23 Milka Duno Dreyer & Reinbold Racing 1:19.087 94.226
24. 18 Bruno Junqueira Dale Coyne Racing 1:22.395 90.442
25. 25 Marty Roth Roth Racing Senza tempo
26. 12 Tomas Scheckter Luczo Dragon Racing Senza tempo

MN

Condividi in

Autore

2 commenti

  1. Dovrebbero trasmettere la corsa su Nuvolari channel di Sky, se non erro. Sai a che ora?
    Ciao, Michele.

  2. Stefano Chinappi il

    ciao Michele, alle 21.30 ci sarà la corsa. Verrà trasmessa su Nuvolari, come già avevi annunciato.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image