NASCAR – Fontana, gara:“Johnson stravince alla Pepsi 500”

0

82507792JS017_Pepsi_500

Nonostante alcuni pit-stop alquanto lenti e alcuni errori in corsia box, Jimmie Johnson ha stravinto a Fontana contro un Greg Biffle “in palla”. Per gli errori commessi dal team citati sopra, Jimmie Johnson è stato costretto a recuperare la leadership più volte, sempre ai danni di Biffle. Terzo si è classificato Denny Hamlin, con Harvick 4°, Kenseth 5° e Carl Edwards 6°. Il capolista in campionato, Kyle Busch, si è piazzato 7°, e bravi anche Kahne e Reutimann, rispettivamente 8° e 9°.

Cronaca:

In testa, al 1° giro, si trova subito Jimmie Johnson con A.J. Allmendinger 2°, e dopo 2 giri di “spalla a spalla” con Allmendinger, Johnson si prende la leadership definitivamente.

Già al 4° giro arriva la prima caution perché Jamie Mcmurray bucando l’anteriore sinistra lascia molti pezzi di gomma in pista e 3 giri dopo la gara riparte con Johnson ancora in testa.

Al giro 19 la seconda caution, questa volta alla curva 1 si è staccato un riflettore notturno dal muretto, per fortuna questo riflettore è caduto quando alla prima curva passava l’ultima auto che chiudeva il gruppo, scongiurando eventuali incidenti.

Ed al giro 24 riparte la gara con Jimmie Johnson 1°. Al giro 43 Kurt Busch rischia tantissimo, perde un copertone e alla curva 1 va in testacoda ma non va a muro. Al giro 47 si riparte con Johnson ancora a comandare il gruppo, la situazione rimane tranquilla per un po’ ed al 101esimo giro dei 250 previsti, Johnson comanda con 5 secondi di vantaggio ed entra ufficialmente nella Chase dove al giro 150 ci entrerà anche Earnhardt jr. Al crepuscolo, al giro 160 la NASCAR decide per un’altra caution perché c’è un pezzo di plastica perso (guarda caso) da un riflettore notturno posto sopra il muretto, 5 giri dopo la gara riparte ma questa volta in testa c’è Greg Biffle. Al 167esimo giro Johnson passa facilmente Biffle per la testa della gara, in questi giri si vive sul duello fra Biffle e Johnson, e dopo il pit-stop avvenuto poco dopo, Biffle si ritrova 1° ma viene ripassato al giro 188 da Johnson.

Al giro 217 quando ne mancano 33 al termine della gara, si opta per l’ennesima caution perché ci sono detriti alla curva 3 e 4 lasciati da Ambrose che ha toccato il muretto, ma è a 30 giri dal termine che si decide la gara. Molti piloti, fra cui Johnson e Biffle, decidono per un pit-stop e il più veloce è Biffle che prende la testa della gara, ma Johnson gli è subito dietro e sta puntando la sua preda. Preda che azzanna al giro 222 prendendosi la leadership. Gli ultimi giri per Johnson sono solo una formalità. Per chi ama i numeri è la terza vittoria di Johnson in California, ma è la prima volta che vince partendo dalla pole.

L’ordine di arrivo:
1 – Jimmie Johnson (Chevy) – Hendrick – 250
2 – Greg Biffle (Ford) – Roush – 250
3 – Denny Hamlin (Toyota) – Gibbs – 250
4 – Kevin Harvick (Chevy) – Childress – 250
5 – Matt Kenseth (Ford) – Roush – 250
6 – Carl Edwards (Ford) – Roush – 250
7 – Kyle Busch (Toyota) – Gibbs – 250
8 – Kasey Kahne (Dodge) – Evernham – 250
9 – David Reutimann (Toyota) – Waltrip – 250
10 – Clint Bowyer (Chevy) – Childress – 250
11 – Dale Earnhardt Jr. (Chevy) – Hendrick – 250
12 – Brian Vickers (Toyota) – Red Bull – 250
13 – David Ragan (Ford) – Roush – 250
14 – A.J. Allmendinger (Toyota) – Red Bull – 250
15 – Jeff Gordon (Chevy) – Hendrick – 250
16 – Ryan Newman (Dodge) – Penske – 250
17 – Jeff Burton (Chevy) – Childress – 250
18 – Patrick Carpentier (Dodge) – Evernham – 250
19 – Martin Truex Jr. (Chevy) – DEI – 250
20 – Juan Montoya (Dodge) – Ganassi – 250
21 – Bobby Labonte (Dodge) – Petty – 250
22 – Tony Stewart (Toyota) – Gibbs – 250
23 – David Gilliland (Ford) – Yates – 248
24 – Jamie McMurray (Ford) – Roush – 248
25 – Scott Riggs (Chevy) – Haas – 248
26 – Casey Mears (Chevy) – Hendrick – 248
27 – Reed Sorenson (Dodge) – Ganassi – 248
28 – Travis Kvapil (Ford) – Yates – 248
29 – Dave Blaney (Toyota) – Davis – 248
30 – Aric Almirola (Chevy) – DEI – 248
31 – Sam Hornish Jr. (Dodge) – Penske – 248
32 – Marcos Ambrose (Ford) – Wood – 248
33 – Michael Waltrip (Toyota) – Waltrip – 248
34 – Elliott Sadler (Dodge) – Evernham – 248
35 – Mike Skinner (Toyota) – Davis – 248
36 – Regan Smith (Chevy) – DEI – 248
37 – Paul Menard (Chevy) – DEI – 248
38 – Kyle Petty (Dodge) – Petty – 248
39 – Kurt Busch (Dodge) – Penske – 247
40 – Robby Gordon (Dodge) – Gordon – 247
41 – Ken Schrader (Toyota) – HOF – 246
42 – Johnny Sauter (Dodge) – E&M – 161
43 – Joe Nemechek (Chevy) – Furniture Row – 67

Classifica di Campionato:

1. Kyle Busch 3755

  1. Edwards 3547
  2. Johnson 3386
  3. Earnhardt 3323
  4. Burton 3234
  5. Biffle 3159
  6. Harvick 3132
  7. Stewart 3110
  8. Kenseth 3081
  9. Bowyer 2989

Gabriele Sbrana

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image