F1 News: “Hamilton, dal Paradiso al Purgatorio”

8

BELGIAN GRAND PRIX F1/2008 -  SPA 05/09/2008

E’ quello che è successo a Lewis Hamilton, vincitore del Gp del Belgio che si è visto revocare la vittoria dai commissari di gara a favore del suo diretto competitor in campionato, Felipe Massa.

Sub judice il taglio della chicane Bus Stop al giro 42, quando ne mancano ancora due alla bandiera a scacchi. Piove. Raikkonen (primo) e Lewis Hamilton (secondo)sono in lotta per la prima posizione. L’inglese della McLaren tenta il sorpasso nell’ultima chicane che immette nel traguardo principale ma Raikkonen è abile a chiudergli la porta costringendo Hamilton a tagliare la chicane. Il 23enne lascia sfilare il finlandese ma con grande astuzia si accoda al ferrarista e lo ripassa a La Source, rischiando di essere quasi tamponato da Raikkonen che andrà poi a finire la propria gara contro il muro dopo aver perso il controllo della sua F2008.

Ma il taglio della chicane non viene gradito dagli stewards. Così a fine gara l’annuncio che il trionfatore sotto l’acqua, Lewis Hamilton è “under investigation”come dicono gli inglesi. Hamilton viene convocato dai commissari che ascoltano la sua versione dei fatti, una verità che però non convince i commissari che scelgono la linea dura e tolgono la vittoria al pilota della McLaren. Ordine d’arrivo da rifare dunque, con Massa primo davanti a Heidfeld, terzo Hamilton; dal Paradiso al Purgatorio nel giro di tre ore.

Cristina Capruzzi

In classifica generale, il distacco di Massa da Hamilton si riduce a soli due punti:

 1.  Hamilton      76        1.  Ferrari               131
 2.  Massa         74        2.  McLaren-Mercedes      119
 3.  Kubica        58        3.  Bmw Sauber            107
 4.  Raikkonen     57        4.  Toyota                 41
 5.  Heidfeld      49        5.  Renault                36
 6.  Kovalainen    43        6.  Red Bull-Renault       25
 7.  Trulli        26        7.  Williams-Toyota        17
 8.  Alonso        23        8.  Toro Rosso-Ferrari     17
 9.  Webber        19        9.  Honda                  14
10.  Glock         16
11.  Vettel        13
12.  Piquet        13
13.  Barrichello   11
14.  Rosberg        9
15.  Nakajima       8
16.  Coulthard      6
17.  Bourdais       4
18.  Button         3
Condividi in

Autore

8 commenti

  1. Ferraristi siete delle M. E. R. D. E. !!!!
    Vincete rubando una vittoria capolavoro di hamilton!!!!!!
    VERGOGNA, maffiosi, strafavoriti dalla FIA!!

  2. io non avrei dato la penalità. avrei preferito reintepretare l’accaduto come un puro e semplice testa a testa agli ultimi giri. ci sono sicuramente precedenti in passato e chissà quante scorrettezza si possono pescare fuori. il regolamento credo parli di non poter superare alla curva successiva dopo aver ceduto il posto, se è così allora Hamilton è in torto marcio, ma resta il fatto che trovo la regola esageratamente restrittiva. Vero. la F1 è uno sport di regolamenti e strategie prima, durante e dopo la gara, solo mi chiedo se questo non influisca negativamente sul confronto diretto tra piloti (che non dovrebbe limitarsi come spesse al solito gioco: “ho il motore più forte del tuo e ti sorpasso in rettilineo”).
    Di Hamilton invidio la costanza della sua tenacia, un fattore spesso soffocato io credo da penalizzazioni troppo severe. Lasciare più libertà di svolgimento ai piloti e alle loro tattiche d’attacco farebbe solo bene alla F1.

  3. Da ferrarista non piace neanche a me la penalità.

    La manovra di Hamilton è stata sicuramente al limite del regolamento, di mestiere, poco cavalleresca, ma proprio per questo perfetta e dettata da quel “killer instinct” tipico del cavallo di razza. Brucia in ottica “finnico-ferrarista”, ma è così

    Però non parlerei di mafia ferrari o simili, sono le solite decisioni di settembre che la fia prende da anni in questo periodo, penalizzando a casaccio i vari alonso, schumacher e ora hamilton. Insomma, ma vafFIAnculo 😀

  4. Penso che la decisione sia chiara. Chi taglia la chicane e ne trae vantaggio e se non restituisce la posizione va punito. La posizione è stata restituita, ma come? In un modo poco corretto. Avesse portato l’attacco dopo la Source tutto questo non sarebbe successo. Bisogna far capire ai piloti e ad Hamilton soprattutto che il tempo delle grazie è finito, infatti anche Glock è stato penalizzato giustamente.

  5. Il regolamento NON SPECIFICA COME VA RIDATA LA POSIZIONE. Smettetela di fare i giuristi della domenica. Il regolamento non dice “bisogna aspettare una curva” oppure “lasciare 200 m di vantaggio”. E’ vago, dice solo di cedere la posizione in caso di taglio. La penalizzazione di Glock non c entra nulla Valerio, Timo ha superato con le bandiere gialle esposte. Se Massa dovesse vincere il titolo con meno di 6 punti di vantaggio, sarebbe un campionato falsato.

  6. Poi lamentatevi se in formula 1 non c’è più il fascino di un tempo… Allora a Villeneuve e Pironi a Digione ’79 cosa dovevano fargli, radiarli dalle corse?

  7. http://images.itv-f1.com/ImageLibrary/49840_2.jpg

    FACTS: “Cut the chicane and gained an advantage”
    Questo l’unico motivo della penalità, non il “se gliel’ha ridata o meno”, o “la modalità con cui lo ha fatto” , o “se doveva superare alla prima curva o no” …

    Andate a leggere i due articoli sotto citati come causa della penalizzazione e vi renderete conto come l’interpretazione sia eccessivamente elastica :
    Perchè sotto da questi enunciati normativi possono essere tratte numerose norme (ricordate che la norma è il risultato dell’interpretazione):

    Dunque:
    1) Art. 30.3 (a) del Regolamento Sportivo 2008 :
    During practice and the race, drivers may use only the track and must at all times observe the provisions of the Code relating to driving behaviour on circuits
    Durante le prove e la gara, i piloti possono usare solo il circuito e devono sempre attenersi alle disposizioni del Codice (Sportivo Internazionale ndr) circa i comportamenti di guida sui circuiti.

    2) Art. 2 (g) del Cap. 4 dell’Appendice L del Codice Sportivo Internazionale:
    The race track alone shall be used by the drivers during the race.
    Solo il tracciato può essere usato dai piloti durante la gara.

    Questi gli unici motivi per cui è stato squalificato, non si parla di chicane e tagli vari ma nell’interpretazione la si ricomprende visto che è una delle tante fattispecie che possono ricadere nella sfera di influenza delle stesse preposizioni.

    Però c’è la contro-indicazione: che tutte le uscite di pista maliziose possono essere suscettibili di valutazione o meno. Perchè valutare soltanto questa? Forse perchè era in palio la vittoria del gp e la lotta per il titolo?
    E soprattutto chiediamoci se Hamilton ha tagliato , si volontariamente, ma se costretto o meno. Da un’attenta analisi oggettiva lo si potrà capire, non affindandosi al tifo.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image