FIA GT Brno Gara – Dominio di Wendlinger-Sharp

0

00_aston1

Oggi sul circuito di Brno, in Repubblica Ceca, si è svolta la settima tappa del FIA GT, campionato riservato alle GT1 e alle meno veloci GT2. A vincere è stato il duo del Jet Alliance, Wendlinger-Sharp che in qualifica avevano ottenuto anche la pole. Il duo vincitore ha perso la testa della corsa solo quando sono iniziati i pit-stop, dimostrando una grande superiorità. Secondo classificato, nonostante un problema all’anteriore destra al 7° giro che li ha costretti a fare una sosta fuori programma, è arrivato il Team Phoenix con l’equipaggio Hezemans-Gollin, Gollin ha fatto un recupero da manuale e invece Hezemans si è distinto per l’aver guadagnato la 2° posizione a due curve dal traguardo ai danni della Chevy del SRT.

Buona la 4° posizione del secondo equipaggio del Phoenix Racing, invece poteva ottenere di più Alex Muller visto che alle prime battute della gara era addirittura secondo, sicuramente l’avere in equipaggio un pilota molto più lento di lui non lo ha aiutato.

Apprezzabile la 6° posizione dei leader del campionato, Bertolini-Bartels, penalizzati dall’eccessiva zavorra in auto, e in un circuito come Brno caratterizzato da molti saliscendi la zavorra si fa sentire moltissimo.

Colpisce ancora la vecchietta del gruppo, la 550 “ACA” , con a bordo Tuero-Basso che conquistano un onorevole 8° posizione conducendo una gara onesta classificandosi ad un giro dalla Aston Martin DB9 vincitrice.

Da segnalare uno spettacolare incidente alla curva 1 durante la partenza, mentre Wendlinger scappa via dietro a lui succede di tutto. L’Aston Martin DB9 del Team Gigawave si intraversa e nel roteare tocca tutte le auto intorno a lei, eliminando la Saleen S7r di Andrea Piccini in coppia con Auinger e danneggiando l’MC12 di Xandi Negrao-Miguel Ramos che hanno la gara segnata. Nella confusione si ritira anche la poleman della classe GT2 cioè la Ferrari “CR Scuderia “di Dirk Muller-Andrew Kirkaldy.

Proprio in GT2 ha vinto una Ferrari 430 quella di Bruni-Vilander dell’AF Corse mettendo in mostra una bella fuga solitaria, seconda la coppia, esordiente nel FIA GT, Jiri Janak-Tim Bergmeister a bordo di una Porche 997 GT3 RS #97 della “K+K Motorsport”, terza l’altra Ferrari “BMS” di Malucelli-Ruberti che ha effettuato un gran recupero durante la corsa. 4° è giunta la rossa di Biagi-Montanari (partiti ultimi) che hanno preceduto la Porche “Prospeed” di Forsten-Palttala.

Parlando sempre del Team Prospeed dispiace tantissimo il ritiro della veloce coppia Collard-Westbrook che così perdono la possibilità di stare vicini in campionato a Bruni-Vilander.

Nella Citation Cup la vittoria va alla Corvette C5r “AT Racing” della coppia Kaufmann-Talkanitsa e in G2 successo alla Gilet Vertigo della Belgian Racing, giunta 20° assoluta.

“Era chiaro che eravamo in lotta per la seconda, terza e quarta posizione, non per la vittoria” ha detto Maassen. “Mi sento deluso per non aver mantenuto la seconda posizione, ho avuto un problema con il retrovisore, che mi è stato in auto solo per 2 giri, ma penso che non avrei dovuto far passare Mike (Hezemans)”.

Ha dichiarato Andrea Bertolini : “L’obiettivo che ci eravamo prefissati è stato raggiunto, puntavamo al sesto posto e lo abbiamo ottenuto, peccato perché al secondo rifornimento abbiamo perso una decina di secondi per colpa del traffico in corsia box altrimenti avremmo potuto attaccare Alex Muller”

Ha detto Michael Bartels : “Siamo riusciti ad ottenere un buon risultato in questa gara per noi insidiosa, correvamo con una zavorra proibitiva e nonostante ciò abbiamo guadagnato 3 punti importanti, regalando poco agli avversari e mantenendo la testa del campionato. A Nogaro avremo 40 kg in meno e credo che torneremo alle posizioni che ci competono”.

Ha detto dopo la corsa Karl Wendlinger :

“Oggi ho avuto una splendida auto, molte grazie al team, la mia Aston Martin nei due stint è stata totalmente stabile, da avere un buon ritmo. Per me il fine settimana è stato molto piacevole. Sono molto contento per me stesso”.

Ha detto Ryan Sharp :

“I primi giri del mio stint sono stati buoni. Poi ho avuto un problema ad un pneumatico ed è stato molto estenuante ma alla fine tutto è andato bene”.

“Personalmente ho avuto alcuni problemi”. Esordisce così Lukas Lichtner-Hoyer. “Non ho mai guidato con 70 chili di zavorra e un serbatoio pieno. Ma alla fine lo stint è stato ok”.

Alex Muller ha detto: “Abbiamo voluto tornare nei punti e ce l’abbiamo fatta. La zavorra qui a Brno si è sentita molto.”

Ordine d’arrivo:

1 – Wendlinger-Sharp (Aston Martin DB9) – Jetalliance – 62 giri in 2’00’19”212
2 – Hezemans-Gollin (Corvette Z06) – Phoenix – a 8”207
3 – Bouchut-Maassen (Corvette Z06) – SRT – a 8’’590
4 – Fassler-Deletraz (Corvette Z06) – Phoenix – a 8”856
5 – Hoyer- A. Muller (Aston Martin DB9) – Jetalliance – a 50’’485
6 – Bertolini-Bartels (Maserati MC12) – Vitaphone – a 1’01”559
7 – Ramos-Negrao (Maserati MC12) – Vitaphone – a 1’36”948
8 – Tuero–Basso (Ferrari 550) – ACA – a 1 giro
9 – Vilander-Bruni (Ferrari 430) – AF – a 2 giri
10 – Janak-Bergemister (Porsche 997) – K Plus – a 2 giri
11 – Malucelli-Ruberti (Ferrari 430) – Scuderia Italia – a 3 giri
12 – Biagi-Montanari (Ferrari 430) – AF – a 3 giri
13 – Forsten-Palttala (Porsche 997) – Prospeed – a 3 giri
14 – Russo-Companc (Ferrari 430) – Advanced – a 3 giri
15 – Moser-Del Monte (Ferrari 430) – Kessel – a 3 giri
16 – Babini-Davies (Ferrari 430) – Ecosse – a 3 giri
17 – Niarchos-Mullen (Ferrari 430) – CR – a 3 giri
18 – Camathias-Rigon (Ferrari 430) – Scuderia Italia – a 3 giri
19 – Kaufmann-Talkanitsa (Corvette C5R) – AT – a 3 giri
20 – Leinders-Kuppens (Gillet Vertigo) – Belgian – a 4 giri
21 – Williams-Ashburn (Porsche 997) – Trackspeed – a 4 giri
22 – Reindler-Konopka (Porsche 997) – ARC – a 5 giri

Ritirati:

34 giri – Collard-Westbrook (Porsche 997) – Prospeed
1 giro – Kirkaldy-D. Muller (Ferrari 430) – CR
1 giro – Kumpen-Longin (Saleen S7) – Peka
1 giro – Peter-Simonsen (Aston Martin DB9) – Gigawave
0 giri – Piccini-Auinger (Saleen S7) – B-Racing

Campionato GT1:

  1. Bertolini-Bartels 53 punti; 2. Gollin-Hezemans 42; 3. Negrao-Ramos 39,5;. 4. Deletraz-Fassler 35,5; 5. Wendlinger-Sharp 34.

Campionato GT2:

1. Vilander-Bruni 69; 2. Ruberti-Malucelli 47,5; 3. Westbrook-Collard 36; 4. Biagi-Montanari 35; 5 Rigon-Chamathis 33,5.

Gabriele Sbrana

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image