LMS Silverstone Gara – Nel week end delle novità trionfa Audi

0

00_prematminassian

Il round finale della Le Mans Series è iniziato con annunci scoppiettanti, come il nuovo regolamento per il 2009 e l’annuncio di Peugeot dell’arrivo del primo prototipo ibrido. Questo però è il 2008, purtroppo per i francesi. Nell’ultima prova del Campionato bastava solo giungere al traguardo nelle prime posizioni per i due prototipi transalpini per vincere e dimenticare la disfatta della 24 Ore, facile obiettivo che però non si è compiuto.

Una nuova disfatta invece è arrivata; Iniziamo dalla prima Peugeot di Minassian/Gene già alla prima curva va a contatto con l’Audi di McNish/Capello e sono costretti a perdere diverse posizioni, tuttavia riescono nella rimonta, e a recupero ultimato inizia il dramma. Minassian tenta di superare una Epsilon Euskadi quando all’interno ha ancora la Porsche GT2 di Lietz, risultato? Un nuovo decollo (piuttosto breve fortunatamente) e ritiro contro le barriere dell’Hangar Straight. Fuori una a tener vive le speranze transalpine sono i soli Sarrazin/Lamy…Speranze che vanno subito in frantumi. Sarrazin nel provare (anche lui) a superare McNish tenta un impossibile sorpasso all’esterno della Copse, finendo contro le protezioni e perdendo ogni possibilità di successo grazie a una lunga sosta ai box per le riparazioni.

Vittoria facile per Premat/Rockenfeller? Assolutamente no. L’ R10 numero 2 subisce una penalità per un sorpasso effettuato da Premat sotto bandiere gialle. Alla ripartenza grazie anche all’uscita della Safety Car riusciranno un piccolo recupero portandosi in quarta posizione, ottenendo i punti necessari alla conquista del Campionato LMS. Il successo della 1000 KM invece è andato all’altra Audi, di McNish/Capello davanti alla sorprendente Charouz Aston Martin e alla Pescarolo Judd.

In classe LMP2 solito monologo Van Merksteijn RS Spyder. Titolo conquistato facilmente anche per la Corvette C6R del Team Alphand in GT, il cui terzo posto basta per tenere dietro i rivali Enge/Garcia su Aston Martin.

In GT2 facile vittoria per Bell/Melo, la quarta della stagione sulla Ferrari del Team Virgo.

In conclusione, 2008 disastroso per Peugeot, partita da gran favorita per riportare la vittoria della 24 Ore di Le Mans in Francia fallisce miseramente e porta a casa un ulteriore risultato negativo pure nel Campionato LMS, dominato dalla prima gara ma con troppe incertezze che sono costate punti importanti (come ad esempio l’incidente a Spa). Nel 2009 la 908 HDI-FAP sarà probabilmente al suo ultimo anno con gli stessi obiettivi di questo 2008 e forse l’esperienza necessaria per non fallire nuovamente. Non sarà la sola però, infatti verrà affiancata da una nuova vettura ibrida che verrà portata in pista per raccogliere dati per puntare poi nel 2010 alla storica vittoria nella 24 Ore. In casa Audi invece grande festa per aver ottenuto il massimo da quest’annata di transizione con una R10 entrata nella storia dei prototipi e ormai prossima alla pensione. Laguna Seca sarà la sua ultima gara o la pensione per lei sarà rimandata di un altro anno?

Matteo Mozzanica

Lms – Silverstone – Gara:

1 – Capello/Mcnish – (Audi R10 TDI) – Joest – 195 laps 5:40:24.86
2 – Mucke/Charouz – (Lola Aston Martin) – Charouz – 2 laps
3 – Dumas/Boullion – (Pescarolo Judd) – Pescarolo – 4 laps
4 – Premat/Rockenfeller – (Audi R10 TDI) – Joest – 4 laps
5 – Van Merksteijn/Verstappen – (Porsche RS Spyder) – VM – 4 laps
6 – Campbell-Walter/Hall – (Creation Aim) – Creation – 4 laps
7 – Primat/Tinseau – (Pescarolo Judd) – Pescarolo – 5 laps
8 – Ortelli/Ayari – (Courage-Oreca Jud) – Oreca – 6 laps
9 – Lienhard/Theys/Lammers – (Porsche RS Spyder) – Horag – 8 laps
10 – Amaral/Pla – (Lola AER) – ASM – 10 laps
11 – Erdos/Newton – (Lola MG) – RML – 11 laps
12 – Elgaard/Nielsen – (Porsche RS Spyder) – Essex – 11 laps
13 – Hughes/Kane – (WF01 Zytek) – Embassy – 11 laps
14 – Barbosa/Ickx/Hollings – (Pescarolo Judd) – Rollcentre – 12 laps
15 – Ojjeh/Gosselin/Sharpe – (Zytek 07S) – Trading Perf. – 12 laps
16 – Nicolet/Hein – (Pescarolo Judd) – Saulnier – 12 laps
17 – Panis/Lapierre – (Courage-Oreca Jud) – Oreca – 12 laps
18 – De Pourtales/Noda – (Lola Mazda) – Kruse – 13 laps
19 – Lamy/Sarrazin – (Peugeot 908 Hdi-F) – Peugeot – 13 laps
20 – Garcia/Enge – (Aston Martin DBR9) – Modena – 17 laps
21 – Rusinov/Kox – (Lamborghini) – IPB Spartak – 18 laps
22 – Goueslard/Moreau – (Corvette C6.R) – Alphand – 21 laps
23 – Ragues/Lahaye – (Pescarolo Judd) – Saulnier – 21 laps
24 – Hardman/Leventis/Turner – (Aston Martin DBR9) – Strakka – 22 laps
25 – Nakano/Valles – (Epsilon Euskadi Judd) – Epsilon E – 23 laps
26 – Bell/Melo – (Ferrari F430 GT) – Virgo – 23 laps
27 – Lieb/Davison – (Porsche 997 GT3 R) – Felbermayr – 24 laps
28 – Ehret/Kaffer/Beltoise – (Ferrari F430 GT) – Farnbacher – 26 laps
29 – Coronel/Kelleners/Vasiliev – (Spyker C8 Laviolette) – Spyker – 27 laps
30 – Ried/Felbermayr/Felbermayr – (Porsche 997 GT3 R) – Felbermayr – 33 laps
31 – Kutemann/Basso /Gilbert – (Ferrari F430 GT) – JMB – 35 laps
32 – Rostan/Petersen/Lueders – (Radical AER) – Radical – 35 laps
33 – Van Der Merwe/Sugden/Outze – (Aston Martin Vantage) – JWA – 36 laps
34 – Chiesa/Leuenberger – (Spyker C8 Laviolette) – Speedy – 37 laps
35 – Manning/Foster – (WF01 Zytek) – Embassy – 39 laps
36 – Aucott/Daoudi – (Ferrari F430 GT) – JMB – 50 laps

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image