GP2 Asia Test Shanghai Day 1 – Dal Sol Levante con Kamui!

0

00_kamuijapan

Resiste al comando Kamui Kobayashi nonostante i test in corso siano quelli di Shanghai, una sorta di banchetto inaugurale in vista del prossimo campionato Asia Series. Il giapponese, come al Paul Ricard, si presenta indomabile ed imbattibile dinanzi alla concorrenza, il che è tutto dire di notevole caratura. Il tempo di 1’45”963 è una prova tangibile che quest’anno l’alfiere Dams difficilmente scherzerà.

Secondo crono per Sakon Yamamoto su Dallara del team ART, il quale ha prelevato dalla Superleague un ex famoso personaggio proveniente dalle corse made in U.S.A., Nelson Philippe. Proprio per questa manovra che può considerarsi soprendente, il giapponese ha voluto dire la sua e mettere in chiaro la posta in palio e i ruoli nel team, che, a nostro avviso, poteva puntare su piloti ancor più competitivi. L’esperienza paga ed il risultato è presente davanti ai nostri occhi, i quali sono desiderosi di assistere al primo week-end asiatico che si terrà guarda caso sul medesimo circuito di Shanghai.

Si conferma agile e scattante, felino ed equilibrato il giovane Roldan Rodriguez su Dallara del team Piquet/GP. Alle sue spalle una folta schiera di talenti dalla fama riconosciuta ed apprezzata in terra europea, a partire da Jerome D’Ambrosio che viene inseguito prontamente da Van Der Garde, quest’ultimo fresco di contratto con gli inglesi di ISport. Il migliore dei nostri è risultato Davide Valsecchi, autore di un’ottima prima gionata che lo ha visto posizionarsi al settimo posto. Modesto diciassettesimo crono per Luca Filippi in veste Bcn, visto che in mattinata il monregalese era arrivato addirittura in top 5 per poi sprofondare come il Titanic in pieno oceano nel pomeriggio. Infine, prova d’esperienza per Ricci che non potrà più prender parte al campionato a causa dello scarso budget che aveva in serbo, perciò in DPR hanno deciso di optare su un driver giapponese dalle risorse economiche elevate; il dubbio persiste…

GP2 Asia – Test Shanghai – 1° giornata:

1 – Kamui Kobayashi – Dams – 1’45″963 – 34 laps
2 – Sakon Yamamoto – ART – 1’46″255 – 38
3 – Roldan Rodriguez – Piquet/GP – 1’46″491 – 35
4 – Jerome D’Ambrosio – Dams – 1’46″540 – 43
5 – Giedo Van der Garde – iSport – 1’46″599 – 35
6 – Andreas Zuber – FMSI – 1’46″721 – 46
7 – Davide Valsecchi – Durango – 1’46″785 – 33
8 – James Jakes – Super Nova – 1’47″083 – 36
9 – Vitaly Petrov – Campos – 1’47″090 – 34
10 – Mika Maki – Arden – 1’47″126 – 39
11 – Nelson Philippe – ART – 1’47″161 – 51
12 – Sergio Perez – Campos – 1’47″169 – 48
13 – Hamad Al Fardan – iSport – 1’47″187 – 42
14 – Michael Herck – DPR – 1’47″430 – 62
15 – Yuhi Sekiguchi – DPR – 1’47″591 – 35
16 – Alex Yoong – Meritus – 1’47″979 – 36
17 – Luca Filippi – BCN – 1’48″032 – 18
18 – Earl Bamber – Meritus – 1’48″065 – 18
19 – Javier Villa – Super Nova – 31 – 1’48″084
20 – Giacomo Ricci – Trident – 1’48″664 – 17
21 – Chris Van der Drift – Trident – 1’49″174 – 12
22 – Kevin Nai Chia Chen – FMSI – 1’51″518 – 40

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image