NASCAR Charlotte Gara – Burton vince e si avvicina a Johnson

0

83150444TW092_BANK_OF_AMERI

Jeff Burton vincendo questa gara si porta in lizza per il titolo a –69 punti da Jimmie Johnson, mentre Greg Biffle rimane in 3° piazza a –86 dal capolista.

Secondo successo stagionale per Burton che termina la gara davanti a Kasey Kahne, Kurt Busch e il fratello di quest’ultimo Kyle Busch che in questa gara non ha accusato problemi di natura meccanica.

Jimmie Johnson ha concluso 6° e Greg Biffle termina 7°.

Escludendo Sam Hornish che ha concluso poco fuori la top 20, gli altri ex-formulisti non sono andati bene: Montoya è arrivato 34°, Robby Gordon 30°, peggio è andata ad A.J. Allmendinger jr. che ha finito la sua gara abbracciato ad un muro…

Cronaca di gara:

La Bank of America 500, in notturna, inizia con Jimmie Johson in pole seguito dal suo rivale in campionato, Carl Edwards.

Siamo al giro 4 quando Jeff Gordon tocca il muro alla curva 4, ma miracolosamente rimane in pista e continua la gara; al giro 32, Johnson, attardato dal traffico viene superato da Tony Stewart che così conquista la 1° posizione.

La curva 4 sembra stregata per i piloti, infatti al giro 43 Joe Nemechek tocca il muro provocando la caution n.1 che verrà ritirata al giro 48 con Johnson in testa.

Carl Edwards buca un copertone ed alla tornata n.52 è costretto ad un pit-stop, siamo nel medesimo giro quando A.J. Allmendinger, in seno al team Waltrip, va a muro alla curva 3 modificando le geometrie della sua auto e instaurando la caution n.2.

Green flag, come dicono in America, al giro 59 con sempre Johnson 1°, cinque giri dopo Mike Skinner (spintonato da Waltrip) e Ken Schrader vanno a muro, siamo alla caution n.3.

Siamo al giro 69 quando Edwards accusa problemi di accensione alla sua Ford e si vede costretto a fermarsi in pista, poco dopo tornerà ai box dove vi rimarrà per ben 16 giri.

Bandiera verde al giro 70 con Johnson in testa, sicuramente alquanto “rilassato” non essendoci più in gara (o almeno non in lizza per la vittoria) il suo più diretto rivale in campionato, cioè Carl Edwards .

Mentre i meccanici riparano l’auto di Edwards, al giro 78, Tony Stewart sorpassa Jimmie Johnson per la leadership; alla 103esima tornata, alla stregata curva 3, Dale Earnhardt jr. colpisce il muro e la NASCAR decide per la neutralizzazione n.4.

Alla ripartenza, sotto la bandiera verde, passa per 1° Tony Stewart, al giro 110 si rivede Kyle Busch che conquista la testa della corsa con la sua Toyota caratterizzata da una strana livrea tutta viola…

Docidi giri dopo ed è Mike Wallace a creare spettacolo andando in testacoda alla curva 2 instaurando un’altra inutile caution.

Alla ripartenza, al giro 125, troviamo Ryan Newman 1° controllato da Johnson che lo supererà al giro 133 seguito in scia da Brian Wickers che a sua volta passerà 2°. Brian Wickers è davvero gasato ed al giro 135 passa in prima posizione; la gara viene interrotta nuovamente al giro 187 per dei detriti presenti alla curva 3.

La ripartenza avviene al giro 192 con Vickers in testa seguito da tutto il gruppo. Succede un altro incidente, esattamente al giro 195, dove viene coinvolto anche Matt Kenseth, la gara riprende al giro 202 ma questa volta in testa c’è Martin Truex jr. che 2 giri dopo verrà superato da Jeff Gordon.

La gara viene interrotta di nuovo al giro 205 perché dietro al gruppo, Casey Mears, Michael Waltrip e Bobby Labonte vengono coinvolti in un incidente. Bandiera verde al giro 212 con Jeff Gordon 1°; al giro 264 il fratello di Jeff, Robby Gordon, buca l’anteriore sinistra con tanto di scintille; caution n.9. Sei giri dopo si riparte con Biffle primo seguito da Ryan Newman e Kyle Busch; Greg Biffle viene superato all’esterno alla tornata n.277 da Jeff Burton e si assiste ad un bel testa a testa.

Caution n.10, al giro 277, causata da Juan-Pablo Montoya che buca l’anteriore sinistra sportellato a muro da Kurt Busch. Bandiera verde al giro 302 con Burton 1° seguito da Johnson che mezzo giro dopo lo sorpassa; al giro 311 la situazione è inversa, con Burton davanti a Jimmie Johnson, nel frattempo Kahne tenta l’attacco a Kurt Busch.

Al giro 332 il vantaggio di Burton su Kahne (che è passato 2°) è di 7 decimi, oramai il vantaggio di Burton è rassicurante e l’ultimo giro è una semplice formalità.

Pos  Pilota              Auto       Giri
 1.  Jeff Burton         Chevrolet   334
 2.  Kasey Kahne         Dodge       334
 3.  Kurt Busch          Dodge       334
 4.  Kyle Busch          Toyota      334
 5.  Jamie McMurray      Ford        334
 6.  Jimmie Johnson      Chevrolet   334
 7.  Greg Biffle         Ford        334
 8.  Jeff Gordon         Chevrolet   334
 9.  Mark Martin         Chevrolet   334
10.  David Ragan         Ford        334
11.  Tony Stewart        Toyota      334
12.  Clint Bowyer        Chevrolet   334
13.  Kevin Harvick       Chevrolet   334
14.  Martin Truex Jr     Chevrolet   334
15.  Reed Sorenson       Dodge       334
16.  Denny Hamlin        Toyota      334
17.  Bobby Labonte       Dodge       333
18.  Brian Vickers       Toyota      333
19.  Scott Riggs         Chevrolet   333
20.  Elliott Sadler      Dodge       333
21.  Ryan Newman         Dodge       333
22.  Sam Hornish Jr      Dodge       332
23.  Regan Smith         Chevrolet   332
24.  Michael Waltrip     Toyota      332
25.  David Gilliland     Ford        332
26.  Paul Menard         Chevrolet   331
27.  Dave Blaney         Toyota      331
28.  Bill Elliott        Ford        330
29.  Casey Mears         Chevrolet   330
30.  Robby Gordon        Dodge       328
31.  Mike Wallace        Dodge       326
32.  David Reutimann     Toyota      321
33.  Carl Edwards        Ford        317
34.  Juan Montoya        Dodge       296
35.  Chad McCumbee       Dodge       296
36.  Dale Earnhardt Jr   Chevrolet   289
37.  Joe Nemechek        Chevrolet   278
38.  Ken Schrader        Toyota      255
39.  Mike Skinner        Toyota      254
40.  Tony Raines         Chevrolet   203
41.  Matt Kenseth        Ford        194
42.  Travis Kvapil       Ford        194
43.  A.J. Allmendinger   Toyota       52
 
Chase For The Cup - Points Standing:
 
Pos  Pilota                             Punti
 1.  Jimmie Johnson               5878
 2.  Jeff Burton                      5809  + 69
 3.  Greg Biffle                      5792  + 86
 4.  Carl Edwards                 5710  +168
 5.  Clint Bowyer                   5693  +185
 6.  Kevin Harvick                  5671  +207
 7.  Tony Stewart                   5650  +228
 8.  Jeff Gordon                    5633  +245
 9.  Kyle Busch                    5552  +326
10.  Dale Earnhardt Jr          5524  +354
11.  Matt Kenseth               5518  +360
12.  Denny Hamlin               5498  +380

Gabriele Sbrana
Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image