NASCAR Martinsville Gara – Johnson “vede” il titolo

0

00_johnsonburnout

Johnson ha letteralmente dominato tutta la gara senza lasciare il minimo spiraglio agli avversari. Questo è il riassunto della gara al Martinsville Speedway che ha visto un Johnson lasciare solo le briciole agli avversari. Il pilota del team Hendrick vede sempre più vicino il titolo NASCAR e sarebbe il terzo consecutivo, il suo più diretto rivale in campionato, Greg Biffle, ha patito problemi di assetto ed un testacoda in pit-lane che hanno pesantemente condizionato la sua prestazione.

In gara, secondo è arrivato Dale Earnhardt jr., terzo Carl Edwards che vede sempre più lontano il titolo di campione e quarto Jeff Gordon che ha compiuto una bella gara. Kyle Busch ha concluso 29° e oramai per lui il titolo è un miraggio… Al Joe Gibbs Racing continuano a capitare sfortune continue e, cosa ancora più penalizzante, tutte nella Chase For The Cup.

Buona la gara di J.P. Montoya che ha conquistato una promettente 14° posizione anche se con 2 giri di distacco dal primo. Convincente assai anche la gara di A.J. Allmendinger che è finito proprio alle spalle di Montoya.

Speed, l’ex pilota della Toro Rosso, ha compiuto il suo debutto con una 30° posizione abbastanza incolore, l’ex di F1 ha preferito compiere chilometri importanti per acquisire esperienza.

Cronaca di gara:

La TUMS QuickPak 500 comincia con Jimmie Johnson in testa seguito dal resto del gruppo, prima caution al giro 29 perché Travis Kvapil, in compagnia di David Reutimann, ha compiuto un testacoda toccando il muro, il leader è sempre Johnson.

La ripartenza avviene al giro 34 con il pilota del team Hendrick sempre primo, la leadership di Johnson dura un solo giro perché viene superato da Jeff Gordon, l’unico che in questa gara è riuscito a mettergli un po’ di pressione. Johnson non s’arrende e al giro 56 risorpassa Jeff Gordon, mentre Carl Edwards risulta terzo.

Kasey Kahne alla tornata 61 si ferma alla prima curva instaurando la neutralizzazione che verrà ritirata alla tornata n.67 con Aric Almirola (che saltuariamente sostituisce Mark Martin) in testa.

Terza neutralizzazione alla 81esima tornata, Dale Earnhardt jr. tocca il posteriore della Ford di Mcmurray che compie un testacoda; si riparte al giro 87 con il solito Aric Almirola primo.

Il tempo di fare 2 giri ed è Regan Smith a creare spettacolo andando in testacoda alla curva 2, siamo alla caution n.4. Aric Almirola sta compiendo un’ottima gara e al giro 93 passa per primo sotto la bandiera verde; al giro 114 Matt Kenseth tocca Joe Nemechek provocando la caution n.5.

La corsa riprende alla tornata n.122 con Jamie Mcmurray in testa; quest’ultimo verrà sorpassato al giro 154 da Jimmie Johnson perdendo la leadership. Caution n.6 alla tornata n.162 perché Kyle Busch ha toccato il muro portandosi dietro Sam Hornish jr. e Tony Raines; dopo 7 giri la gara riprende con Greg Biffle primo.

Biffle perde la testa della corsa al giro 175 a favore di Jimmie Johson seguito da Jeff Gordon che passerà 2°; siamo vicini al giro 200 quando Aric Almirola manda contro al muro Elliot Sadler instaurando la caution n.7 ritirata al giro 203.

Jeff Gordon da del filo da torcere a Jimmie Johnson e lo sorpassa al giro 242 conquistando la testa della corsa; al giro 256, l’anteriore destra di Tony Raines s’affloscia e tocca il muro, contemporaneamente Bobby Labonte e A.J. Allmendinger si toccano.

Siamo alla caution n.8 e alla bandiera verde, alla tornata n.267, è primo Jimmie Johnson dopo il pit-stop. Jeff Gordon oggi è davvero gasato e passa, per la 1° posizione, Jimmie Johnson al giro 272. Dopo 19 giri il duello continua con Jimmie Johnson che risorpassa Jeff Gordon alla curva 2; Kurt Busch, al giro 380, buca per la terza volta l’anteriore destra ed è costretto a fare una sosta imprevista. Non si può non dire che quest’anno le coperture Good Year siano esenti da molti problemi…

Di conseguenza la NASCAR opta per la caution n.9 e la ripartenza avviene al giro 389.

Jimmie Johnson è imbottigliato nel traffico e viene avvicinato pericolosamente da Dale Earnhardt jr.

Ennesima neutralizzazione al giro 457, Reed Sorenson compie un testacoda e colpisce il muro della curva 1; la gara riprende alla tornata n.467 con Matt Kenseth in testa al gruppo degli inseguitori, secondo è Matt Kenseth.

Al giro 485, David Gilliland colpisce il muro dopo un contatto con David Reutimann provocando la caution n.11; la corsa riparte al giro 493 con un autorevole Jimmie Johnson 1°.

Ultima caution della gara al giro 498, David Ragan si scontra con Matt Kenseth e Ragan fa un 360° neutralizzando la corsa; gli ultimi vedono un Jimmie Johnson tranquillamente in testa che controlla a distanza gli avversari e va a vincere.

Pos  Driver              Car        Laps
 1.  Jimmie Johnson      Chevrolet   504
 2.  Dale Earnhardt Jr   Chevrolet   504
 3.  Carl Edwards        Ford        504
 4.  Jeff Gordon         Chevrolet   504
 5.  Denny Hamlin        Toyota      504
 6.  Casey Mears         Chevrolet   504
 7.  Kevin Harvick       Chevrolet   504
 8.  Matt Kenseth        Ford        504
 9.  Martin Truex Jr     Chevrolet   504
10.  Clint Bowyer        Chevrolet   504
11.  Brian Vickers       Toyota      504
12.  Greg Biffle         Ford        504
13.  David Ragan         Ford        504
14.  Juan Montoya        Dodge       502
15.  A.J. Allmendinger   Dodge       502
16.  Bill Elliott        Ford        502
17.  Jeff Burton         Chevrolet   502
18.  Michael Waltrip     Toyota      502
19.  Travis Kvapil       Ford        501
20.  Aric Almirola       Chevrolet   501
21.  Scott Riggs         Chevrolet   501
22.  Dave Blaney         Toyota      501
23.  Ryan Newman         Dodge       500
24.  David Reutimann     Toyota      500
25.  Chad McCumbee       Dodge       500
26.  Tony Stewart        Toyota      499
27.  Paul Menard         Chevrolet   499
28.  Ken Schrader        Toyota      499
29.  Kyle Busch          Toyota      496
30.  Scott Speed         Toyota      496
31.  Tony Raines         Chevrolet   495
32.  David Gilliland     Ford        483
33.  Kasey Kahne         Dodge       475
34.  Sam Hornish Jr      Dodge       472
35.  Reed Sorenson       Dodge       472
36.  Kurt Busch          Dodge       469
37.  Bobby Labonte       Dodge       469
38.  Jamie McMurray      Ford        465
39.  Mike Bliss          Toyota      455
40.  Robby Gordon        Dodge       452
41.  Elliott Sadler      Dodge       436
42.  Regan Smith         Chevrolet   416
43.  Joe Nemechek        Chevrolet   115
 
Chase For The Cup - Points Standing:
 
Pos  Driver              Change  Points
 1.  Jimmie Johnson               6073
 2.  Greg Biffle           +1     5924  +149
 3.  Jeff Burton           -1     5921  +152
 4.  Carl Edwards                 5875  +198
 5.  Clint Bowyer                 5827  +246
 6.  Kevin Harvick                5817  +256
 7.  Jeff Gordon           +1     5798  +275
 8.  Tony Stewart          -1     5735  +338
 9.  Dale Earnhardt Jr     +1     5694  +379
10.  Matt Kenseth          +1     5665  +408
11.  Denny Hamlin          +1     5653  +420
12.  Kyle Busch            -3     5628  +445

Gabriele Sbrana
Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image