F1 News – In Mclaren attendono il week-end

0

00_mc

Lewis Hamilton oramai si appresta alla gara finale dove sicuramente ci sarà una grande pressione su di lui. Il britannico racconta i suoi preparativi: ”Fondamentalmente mi sto preparando allo stesso modo delle gare scorse. Chiaramente il mio obiettivo in Brasile è diverso: non ho bisogno di vincere la gara, ma voglio comunque essere il più forte. A Shangai abbiamo tenuto un buon ritmo vincendo facilmente. L’obiettivo in Brasile è quello di restare concentrati fino all’ultimo giro sulla guida e sulla macchina. Amo questo tracciato: è un parco naturale. Si gira in senso antiorario e questa è una nuova sfida per i piloti. La pista ci ha fatto vedere belle gare: principalmente per me è il lungo rettilineo fino alla prima curva che permette di prendere la scia della macchina e sorpassare in curva 1. Infine il grip è sempre buono a Interlagos ed è molto divertente.”

Ma il Brasile è anche terra di brutti ricordi per Lewis Hamilton. Lo scorso anno perse il titolo per un problema al cambio a favore del ferrarista Kimi Raikkonen, e questo sarà fonte di ulteriore pressione. Tuttavia il britannico non sembra preoccupato: “A Interlagos ho perso il titolo mondiale ed è stata una grande delusione per me. Ma l’anno scorso è stato comunque una bella stagione d’esordio in F1 per me. Siamo tutti felici di chiudere la stagione in Brasile, c’è sempre un’atmosfera fantastica a San Paolo la domenica notte e potrebbe essere il luogo perfetto per concludere la nostra grande stagione.”

San Paolo ha un significato tutto suo per Hamilton, era la terra di Ayrton Senna, idolo da sempre del pilota mclaren: “Ayrton è sempre stato il mio pilota preferisto. Credo sia stato il migliore di sempre e nessuno lo avrebbe mai battuto ancora oggi. Sarebbe un sogno per me raggiungere una piccola parte di quello che ha fatto.”

Sarà tutta un altra gara per il finlandese Heikki Kovalainen che oramai è fuori dalla lotta per il mondiale ma mira comunque a fare bene per cercare di strappare il titolo costruttori alla Ferrari: “Ovviamente vogliamo vincere. Voglio aiutare Lewis e il team per la vittoria dei mondiali e quindi il mio obiettivo è arrivare nelle prime posizioni. Siamo 11punti dietro la Ferrari, ma con 18 punti a disposizione in brasile punteremo a vincere entrambi i titoli: questo è il nostro obiettivo.”

Kovalainen analizza la sua stagione 2008, non certo all’altezza di quella del suo compagno di squadra, tuttavia guarda al futuro: “ E’ stata una buona stagione nel complesso. Ho imparato molte cose durante l’anno e per la prossima stagione mi sento molto preparato. Ci impegneremo per rendere la macchina ancora più competitiva. Quest’anno è stato difficile per me, ma penso di aver fatto un buon lavoro comunque.”


Nicolò Papi

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image