Speedcar News – Forse al via anche Nannini

0

speedcar-1

Alessandro Nannini potrebbe prendere parte alla Speedcar 2008, questa l’intervista di Cristiano Chiavegato del quotidiano ” La Stampa “.

Alessandro Nannini lei è andato in Dubai a provare una vettura della serie Speedcar. Ma a 49 anni, ha ancora voglia di tornare in pista ?

Quella non si perde mai. Dopo un pò ti mancano il rombo del motore, l’odore della benzina, l’urlo delle gomme sull’ asfalto.

E come è stata l’esperienza ?

Ottima, mi è piaciuto. L’ambiente è gradevole. Ho trovato tanti amici, a partire da  Jean Alesi e Johnny Herbert. E credo di essere andato abbastanza forte. Sono un pò grasso, dovrò perdere 7-8 chili, ma potrebbe essere una buona occasione per dimagrire. Comunque nel test sono entrato dal finestrino.

E’ difficile guidare quelle macchine ?

Sono americane, simili a quelle della Nascar. Per il mio gusto sono un pò troppo morbide, ma non ho avuto il tempo di regolarle. Però hanno solo 4 marce e non ho troppe difficoltà con il mio braccio, fatico un pò con la seconda e la terza, si possono trovare dei rimedi. Alesi mi ha dato buoni consigli, lui ci gareggia dallo scorso anno. Capita sempre così, poi in corsa finisce a sportellate ….

Quindi è anche una questione di temperamento e di passione ?

C’è anche un altro aspetto:passa il tempo e vuoi capire bene se sei veramente rincoglionito del tutto.

In ogni caso anche dopo il terribile incidente in elicottero del 1990 lei aveva ripreso guidare, superando un periodo terribile di grandi sofferenze.

Sul piano fisico forse sì. Su quello psicologico allora non m’importava  delle corse, pensavo solo a riprendere l’ uso del braccio. Tuttavia, superati i momenti peggiori, non potevo di sicuro stare a casa a guardare la televisione. Neppure ora mi interessa vedere i Gp in video. Mi servono emozioni vere, dirette. Mi riattaccarono il braccio e dopo due stagioni ero al volante di un’ Alfa Romeo nel campionato italiano turismo. Poi rimasi per tre stagioni nel DTM tedesco, riportando anche alcune vittorie nell’ Internazionale. Ho fatto anche qualche corsa con una Mercedes. Mi sono pure divertito con qualche rally. Nel 2006 ero tornato, disputando il Tour di Spagna con Gianni Giudici nella categoria GT3 con una Ferrari 360.

A proposito di Ferrari: con le sue prestazioni con la Benetton, prima della caduta dall’elicottero, era stato sul punto di approdare a Maranello. Ma tutto saltò all’ultimo momento e non si è mai saputo per quale motivo…

E’ semplice. Arrivai alla Ferrari e mi proposero un contratto che non potevo accettare. Inoltre, penso per ragioni anche di mercato, volevano puntare su un francese. Non me la presi male, anche se Briatore aveva spifferato ai quattro venti che stavo andando a firmare a Maranello…

Come farà a conciliare il suo lavoro di imprenditore nel settore dolciarioe del caffè e gli impegni con la famiglia e anche con le gare ?

Questo è un problema. Ho due figli, un maschio e una femminae a marzo ci arriverà una seconda bambina.

Vuole mettere in piedi una tribù ?

Guardi, con mia moglie faccio l’ amore ogni due o tre mesi. E in quel momento non badiamo a spese…

Quindi è deciso a tornare.

La voglia c’è tutta e anche Gianni Giudici vorrebbe fare quel campionato. Dobbiamo valutare diverse cose. Alla Speedcar ci stanno anche cercando degli sponsor. Le gare da disputare sono sei, quattro a Dubai, una in Malesia e una in Bahrein, in concomitanza con la Formula 1. Si inizierà il 4 Dicembre con la conclusione prevista per il 24 Aprile. Mia figlia nascerà nel mese di Marzo. Speriamo di trovare la data giusta. Guiderei qualsiasi tipo di macchina , anche un triciclo…

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image