F3 Grand Prix Macao – Dominio Kunimoto, chiude secondo Mortara

0

00_kunimoto

Il giapponese Kunimoto si aggiudica la prestigiosa vittoria a Macau con la sua Toyota del team TOM’S (con cui ha corso nel campionato giapponese) e a detta di molti uno dei migliori team in corsa durante questa edizione del master asiatico.Il giovane vicecampione di F3 giapponese partiva dalla seconda posizione dietro a Mortara, che già ieri si era detto parecchio impressionato dalla prestazione del pilota giapponese, ha dominato da inizio a fine dopo aver superato alla partenza l’italiano. Ottima davvero la sua partenza dalla seconda posizione, superato il poleman Mortara mentre dietro di loro si consuma la battaglia fra Streit e Bird che prelude alla prima entrata in pista della safetycar.

Streit chiude ogni spazio a Bird e i due si toccano duramente, vanno in collisione nel rettilineo che precede la curva Mandarin e Streit finisce contro le barriere con un duro impatto. A muro anche il contendente Bird mentre alla Lisboa nel traffico escono indenni in pochi. Vittima illustre il rookie Ericsson che fino a quel momento aveva dimostrato di poter competere con i colleghi più esperti e che nella gara di ieri si era confermato con un buon ottavo posto. All’uscita della safety car, dietro ai due di testa, Kunimoto e Mortara, sono Alguersuari, Campos e Merhi.

Campos –Hull si mette in scia di Alguersuari ed entrambi in lotta si lasciano alle spalle Mortara che finisce quarto dietro ai due contendenti mentre Kunimoto resta saldo in testa. Al quinto giro, alla Lisboa, Alguersuari supera Campos-Hull e prende il secondo posto mentre al giro successivo è la volta di Mortara, che, nello stesso punto della pista, supera di nuovo lo spagnolo. Colpo di scena per Alguersuari mentre si accinge a chiudere il gap che lo separa dal leader della gara; è annunciato il drive trough per partenza anticipata. Pochi giri dopo (ottavo) Kunimoto è costretto a vedere annullato il suo vantaggio in seguito ad entrata della safwety car per rimuovere la vettura di Merhi, andato contro le barriere. Ma al restart il pilota giapponese della TOM’S non si fa cogliere alla sprovvista e presto accumula un nuovo cospicuo vantaggio; per Mortara diventa sempre più difficile raggiungere il pilota in testa. Nella corsa per avvicinare l’avversario, nel passare Matsuya tocca il muro e danneggia la vettura. Purtroppo la sua corsa per tentare la vittoria e la rimonta decisiva su Kunimoto, termina qui.

Dietro al duo di testa, Hartley segna il tempo migliore in gara, (tredicesimo giro), rimonta posizione su posizione dal suo ventesimo posto in griglia. Al primo giro esce indenne dal caos e approfitta degli incidenti sul percorso che coinvolgono al tredicesimo giro anche Cozzolino e Campos-Hull. Quarto il finlandese Maki, anche per lui una rimonta dalle ultime posizioni con una prestazione di tutto rispetto. Dietro a lui Van der Zande e l’esordiente Vanthoors. Si nota in questo caso come molti dei piloti partiti dalle retrovie (dietro ai primi dieci nello schieramento seguito alla gara di qualificazione) siano riusciti a raggiungere posti di riguardo entro i primi quindici al termine del grand prix della domenica.

F3 – Macao – Gara:

1. Keisuke Kunimoto        TOM’S         D/T    41:01.864

2. Edoardo Mortara         Signature     D/V       +1.710

3. Brendon Hartley         Carlin        D/M       +4.006

4. Mika Maki               Signature     D/M       +8.442

5. Renger van der Zande    Prema         D/M      +10.276

6. Laurens Vanthoor        RC            D/V      +12.975

7. Oliver Turvey           Carlin        D/M      +13.134

8. Walter Grubmuller       Hitech        D/M      +14.695

9. Jules Bianchi           ART           D/M      +18.725

10. Jaime Alguersuari       Carlin        D/M      +20.801

11. Jon Lancaster           Manor         D/M      +20.898

12. James Jakes             ART           D/M      +21.418

13. Franky Cheng            Signature     D/V      +22.404

14. Max Chilton             Hitech        D/M      +22.604

15. Kei Cozzolino           Now           D/T      +23.270

16. Kazuya Oshima           Manor         D/M      +23.930

17. Daniel Campos-Hull      HBR           D/M      +24.997

18. Atte Mustonen           Double R      D/M      +33.744

19. Nicola de Marco         RC            D/V      +46.527

20. Michael Ho              Double R      D/M      +51.739

Ritirati:

Stefano Coletti         Prema         D/M      11 laps
Basil Shaaban           HBR           D/M      10 laps
Carlo van Dam           TOM’S         D/T       7 laps
Roberto Merhi           Hitech        D/M       6 laps
Massaki Matsushita      PTRS/Ombra    D/H       6 laps
James Winslow           Ombra         D/H       5 laps

Koki Saga               Le Beausset   D/T       2 laps
Marcus Ericsson         Carlin        D/M       0 laps
Roberto Streit          Double R      D/M       0 laps
Sam Bird                Manor         D/M       0 laps

Giro veloce: Hartley 2:12.565 on lap 15

E.M.

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image