Indycar- Matos e Luzco Dragon, scelta reciproca

0

matosAlcuni mesi dopo l’annuncio ufficiale della collaborazione, vi proponiamo una parte della intervista ufficiale in occasione della presentazione di Matos in Luzco Dragon Racing.

“Questo è un giorno memorabile per il nostro team perchè ci accingiamo ad un grande passo: dalla prossima stagione saremo al via ad ogni appuntamento e lo faremo al fianco di un giovane pilota promettente che ha provato le sue doti di campione, vincendo e convincendo nelle serie in cui ha corso finora”- le parole del co-proprietario della Luzco Dragon Racing, Jay Penske, che continua- “Non puoi vincere per caso quattro campionati in sei anni come Rafa ha fatto, dimostrando qualità speciali. Si è dimostrato pronto per il grande salto nella  Indycar Series e siamo davvero soddisfatti che abbia scelto noi per il suo apprendistato”.

Matos ha conquistato nel 2008 vittorie nei circuiti stradali di St. Petersburg, Watkins Glen e Mid-Ohio e poles sugli ovali di Homestead, Kentucky e Chicagoland nella Indy Lights. Il titolo iridato è arrivato poi a fine stagione, cosi’ come sono arrivati gli allori del campionato piloti in Champ Car Atlantic, serie  propedeutica alla CCWS,  nel 2007,  nella “Star Mazda”  (2005)  e Formula Dodge  (2003).

“Non posso non essere emozionato, è una opportunità incredibile che mi viene concessa e che  non posso fallire”- dice il ventisettenne pilota-  “Siamo un gruppo compatto, un’ottima squadra, tutti i tasselli sono al loro posto. Dobbiamo solo costruire una solida base durante i tests prestagionali. Aspetto con ansia l’avvio della stagione”.

Luczo Dragon Racing ha debuttato come team Indycar con un quinto posto finale nella 500 Miglia di Indianapolis nel 2007 grazie alle prestazioni di un giovane predestinato di nome Ryan Briscoe. Nel 2008 c’è stata una collaborazione part-time con un altro pilota simbolo della IRL dell’ultimo decennio, Thomas Scheckter. Stagione molto sfortunata per il figlio di Jody, costretto in più di un’occasione a ritiri brucianti.

“Questa è l’occasione più importante capitatami in carriera, ho lavorato duramente per ottenere tutto ciò, e ho la ferma intenzione di fare il necessario per vincere le gare. Il mio obiettivo,  un sogno prematuro per ora, è vincere il titolo. C’è tanta competizione, lotteremo contro Penske, Andretti Greem, Ganassi e molti altre ottime scuderie. Abbiamo tutti i requisiti per dimostrare il nostro valore. Quando Tony Kanaan ha rinnovato il contratto con il team, mi sono reso conto che per me le porte in AGR rimanevano chiuse, perchè era difficile ipotizzare una quinta vettura apprestata appositamente per me. Loro sono concetrati sul progetto di quattro monoposto che portano avanti da anni, vederne cinque sarebbe stato un’opzione molto remota. Hanno però capito le mie necessità e li ringrazio, appena c’è stata questa possibilità con Luzco non me la sono lasciata scappare. Sono ancora in ottimi contatti con i dirigenti della AGR, devo a loro molta parte del successo occorsomi in carriera”.

MN

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image