F1 – Gpda: “Costi troppo elevati per la superlicenza”

0

f1

 

Riprende il tira e molla tra GPDA, l’associazione dei piloti F.1, e la Federazione Internazionale dell’Automobile sui costi per la superlicenza.

La vicenda ha avuto un certo eco sin dal week-end del Gran Premio di Gran Bretagna a Silverstone edizione 2008, vale a dire quando i piloti avevano minacciato uno sciopero, poi rientrato, nel caso in cui i costi della superlicenza per la F.1 non fossero stati calmierati.

Adesso la FIA pretenderebbe un aumento quantificabile in 400 euro sulla quota annuale (10.400 euro complessivi) e in 100 euro a punto conquistato durante il mondiale (2.100 euro per ogni punto), senza dimenticare la quota assicurativa pari a 2.720 euro.

Autosport rivela dalle sue pagine che la GPDA avrebbe chiesto ai piloti di non corrispondere le cifre pattuite per la superlicenza 2009, suggerendo quantomeno di attendere la prossima riunione della FOTA nella speranza di raggiungere un accordo soddisfacente per entrambe le parti.

Se gli adeguamenti verranno confermati il campione del mondo in carica Lewis Hamilton dovrà pagare oltre 200.000 euro soltanto per la superlicenza 2009.

Ermanno Frassoni

www.frassoni.com/angolo.htm

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image