F1 – Il sindaco di Monza: “Nessuno tocchi il nostro tempio della velocità”

1

 monza

 

Parole dure quelle pronunciate dal primo cittadino del Comune di Monza Marco Mariani intervistato sull’ipotesi di un eventuale Gran Premio a Roma, in calendario per il 2011, da una emittente privata laziale.

“Se telefonassi oggi ad Alemanno gli direi giù le zampe dal Gran Premio di Monza – ha esordito il sindaco della cittadina brianzola – c’è il tentativo di rubarci il Gran Premio, anzi non è un tentativo, è una porcheria”.

Contrari ad un cambiamento di sede per il Gran Premio d’Italia anche i vertici dell’Automobile Club d’Italia. “E’ bene chiarire fin da subito che il Gran Premio d’Italia è e rimane a Monza – evidenzia il presidente del sodalizio Gelpi – l’autodromo rappresenta il tempio storico della velocità e delle corse, tappa fondamentale irrinunciabile del campionato mondiale di F.1”.

Non si sono però fatte attendere le precisazioni del vice sindaco di Roma Mario Cutrufo: “Roma non è in competizione per il Gran Premio anche se è chiaro che una tale kermesse costituirebbe una opportunità notevole. Questo però non vuol dire che si farà”.

Ermanno Frassoni

www.frassoni.com/angolo.htm

Condividi in

Autore

1 commento

  1. Perche il gran premio d’Italia si svolge a 40 km dal confine svizzero e a 1400 km da Palermo?
    Perche Monza deve incassare royalties sul nome Italia e poi con il federalismo non li ridistribuisce nel paese?
    Perche’ ad un palermitano deve essere negato di vedere un Gran Premio (a meno che non si sposti di 1400 Km?
    Non e’ piu’ giusto correrlo a Roma?
    Proposta per accontentare tutti: Roma gran premio d’Italia – Monza gran premio della Padania

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image