F1- Mateschitz non ha fretta di vendere la Toro Rosso

0

toro-rosso

Il capo della Red Bull, Dietrich Mateschitz, ha dichiarato di non aver fretta di vendere la Toro Rosso.

La famosa bevanda energetica ha riacquistato interamente la scuderia di Faenza, ex Minardi, alla fine del 2008 ed è alla ricerca di un compratore serio che le assicuri un futuro.

“Non c’è nessuna fretta di vendere la scuderia” – afferma Mateschitz alla rivista austriaca Salzburger Nachrichten – “Se c’è un compratore potenziale deve riuscire a mantenere il team in vita, sfruttando le proprie conoscenze e i propri fondi per ottenere il meglio.”

La Red Bull, anche a causa della crisi economica mondiale e del taglio dei costi che si vorrebbe attuare in F1, non può più permettersi di gestire al meglio 2 team perciò ha deciso di vendere la Toro Rosso.

“Il taglio dei costi sono molto utili e molto apprezzati dalla Red Bull motorsport” – prosegue Mateschitz – “ Possiamo risparmiare molti soldi, 100 milioni di euro per entrambi i team.”

Il budget della Red Bull rimane in buona salute, con il fatturato cresciuto del 13,2 % nel 2008 e per quest’anno non sono previsti problemi.

“Il nostro budget di mercato è generalmente dal 30% al 40% del nostro fatturato, possiamo facilmente ridurlo al 25% se vogliamo investire di più delle altre aziende. Ma questa è solo una possibilità” ha concluso Mateschitz.

Vincenzo Carlesimo

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image