ALMS: prima sessione di prove libere a Sebring

0

images31

 

E’ partita ufficialmente oggi l’avventura della 12 ore di Sebring 2009, alle 10 e 45 ora americana le auto sono finalmente scese in pista per prepararsi in funzione della gara prevista nel week end. I piloti questa mattina hanno trovato la pista asciutta e polverosa, non riuscendo di conseguenza a migliorare i tempi fatti segnare nei test non ufficiali di lunedì scorso. A capeggiare la classifica è la Peugeot 908 Hdi #8 che, con Frank Montagny al volante, ha fermato il cronometro a 1′ 45” 159, prestazione di buon spessore superiore però a quella segnata l’altro giorno dal compagno di squadra Nicolas Minassian. Lo stesso Montagny è stato il conduttore che più ha girato in pista con 23 giri totali. Nella categoria LM P1, dopo la Peugeot sono state la due nuove Audi R15 Tdi a segnare il secondo ed il terzo tempo, con prestazioni di poco inferiori al minuto e 46 secondi. A classificarsi al quarto e quinto posto sono state le due Acura, risultate fra l’altro le vetture a benzina più veloci del lotto. Va sottolineato quindi il fatto che, considerando che la Peugeot #7 non ha girato, è plausibile ipotizzare una lotta ristretta alla quattro auto Diesel per la vittoria in classifica generale, le due Audi e le due Peugeot.

Nella classe LM P2 a staccare i tempi migliori è stata la Lola Mazda #16 davanti alla Acura del team Fernandez Racing, distante però piu di un secondo sul tempo sul giro, davvero tanto. Da quel che si è potuto vedere oggi il distacco fra la migliore vettura della LM P2 e le migliori della LM P1 è di circa 5,5 secondi.

Nella classe LM GT1 a dominare le prove sono state le due Chevrolet Corvette, che hanno ottenuto tempi sul giro di assoluto interesse, visto che erano al debutto come modelli del tutto rinnovati rispetto alla scorsa stagione, le loro prestazioni sono paragonabili alle vetture LM P1 più lente.

Nella classe LM GT2 a far segnare il giro più veloce della sessione delle libere è stata la Ferrari dell’ Advanced Pecom Racing Team, con il tempo di 2’02”897 seguita a ben otto decimi di distanza dalla Porsche Farnbacher ed a un secondo dalla migliore delle BMW.

Va segnalato che la sessione di prove è stata interrotta dalla bandiera rossa in quanto la Ferrari #62 del Team Risi è rimasta bloccata in una posizione molto pericolosa con la trasmissione bloccata, rendendo alquanto laborioso il recupero della vettura. In questa sessione non hanno girato, oltre alla Peugeot #7, la Lola Mazda #20, le due Porsche del Team Vici, la Porsche del Team Flying Lyzard e la Corvette #28 che non è riuscita a veder installato per tempo il motore nuovo.

Coem detto in precedenza si può immaginare una lotta a quattro per la vittoria generale, Audi R15 Tdi contro Peugeot 908 Hdi, lasciando però l’interrogativo su quanto sia effettivamente giusto continuare a far gareggiare nella stessa classe vetture sia Diesel che Otto, con gli innegabili vantaggi a favore del primo motore consentiti dagli attuali regolamenti.

Si ricorda che alle 0re 19,40 italiane è iniziata la seconda sessione di prove libere tuttora in fase di svolgimento.

                    C.J.

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image