ALMS – l’entrata in campo della GT3

0

2009-porsche-gt3-rsr-rear1Durante la settimana di Sebring erano iniziate a circolare delle voci riguardo l’entrata delle vetture di classe GT3 nel circus della American Le Mans Series, sembrando  più che altro boutade prive di fondamento. Con il passare dei giorni però, la direzione della ALMS ha deciso di accettare la partecipazione delle auto categoria GT3 alle corse del campionato, introducendo la categoria denominata “Challenge class” a loro dedicata. Queste nuove granturismo, in particolare rappresentate dalle Porsche, potranno prender parte assieme alle LM GT1, alle LM GT2, alle LM P1 ed alle LM P2 alle gare di Salt Lake City (Utah Grand Prix), Lime Rock, Mid Ohio, Road America e Mosport. Per quanto riguarda invece le gare di St Petersburg e Long Beach si è deciso di non far partecipare le vettura GT3, in quanto renderebbero troppo affollata la corsa in due circuiti cittadini.

Probabilmente dietro la scelta dell’ALMS di accettare queste vetture vi è l’esigenza di dover rinfoltire il gruppo delle Granturismo che prendon parte alla gare, cogliendo così anche l’occasione di aggiungere un po’ di spettacolarità alle gare grazie a piloti giovani ed arrembanti, almeno sulla carta.

Va detto però che l’introduzione di questa nuova classe potra portare a delle problematiche, difatti c’è il rischio concreto che le GT3 diventino delle chicanes mobili per i prototipi vista le netta differenza di prestazioni sul giro e, non ultimo come importanza, davvero i giovani piloti saranno in grado di affrontare con la giusta destrezza le gare endurance? Questi interrogativi, suffragati pure dai dubbi dell’ACO, verranno fugati solo dopo aver visto le gare in programma, anche se probabilmente queste novità non serviranno per risollevare dalla crisi le categorie del Granturismo. Da tempo ormai, vi sono a tal proposito due correnti di pensiero, l’andare verso l’unificazione in un unica classe GT molto competiviva da poter rivaleggiare con i prototipi oppure la creazione di una classe formata da GT2 e GT3 con prestazioni ben inferiori rispetto ai prototipi. Resta comunque il fatto di come l’interesse per l’Endurance sia sempre più incentrato per le vetture nate esclusivamente per la competizione come Audi R15 Tdi, Peugeot 909 Hdi, Acura ARX-02 e compagnia.

                                                    C.J.

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image