Indycar – T.Scheckter-3G, Nelson Philippe-Conquest, Milka Duno-Dreyer&Reinbold

0

scheckter

Secondo Curt Cavin Thomas Scheckter non avrebbe ancora firmato con “3G” per correre la stagione con una seconda vettura a disposizione del team. Il pilota che dovrebbe correre già a partire da Long Beach non ha ancora versato il denaro per il sedile.

Dale Coyne starebbe sul punto di concludere un accordo con un pilota “misterioso” da affiancare a Justin Wilson, autore di una bellissima prestagione a St.Petersburg domenica scorsa. Potrebbe trattarsi di Oriol Servia o di Bruno Junqueira.

Nelson Philippe è in trattative con  il team di Bachelart , Conquest Racing, e con quello di Keith Wiggins, HVM. Quest’ultimo ha provato durante questo inverno ad ingaggiare Doornbos e Ryan Hunter-Reay ed in entrambi i casi l’accordo era stato sul punto di essere finalizzato. Una delle due scuderie dovrebbe comunque aumentare di una unità le vetture a disposizione.

La notizia più importante e consistente però arriva dal fronte “Milka Duno”. La venezuelana, che è stata letteralmente scaricata dai suoi sponsors personali (Citgo) e dal team con cui aveva intrepreso ormai una collaborazione tanto da essere stata schierata nei tests collettivi di Homestead ed in quelli privati di Sebring, la Newman-Haas, sembra essere tornata sul mercato. Di fatti si vocifera che si sia trovato un accordo con il suo ex-team, la Dreyer&Reinbold per correre otto o nove gare con il team nei circuiti ovali. Non trovando sponsorizzazione necessaria per schierare un terza vettura, si prospetta uno scenario simile al 2008, quando Duno  si  è alternata con Townsend Bell. Per di più lo stesso Darren Manning è stato ingaggiato all’ultimo momento, ma non si hanno notizie precise circa una sua stagione “full-time”.

MN

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image