MotoGP – Qatar: Casey Stoner vince la gara del lunedì!

4

cstoner_qatar_race
Tre giri! In soli tre giri Casey Stoner ha costruito una vittoria eccezionale. La terza in Qatar! Insomma, da quando guida una Ducati su questa pista non ce n’è per nessuno. Come è suo solito, sul verde, l’australiano scatta come un proiettile e Rossi non è in grado di fare altrettanto. Capirossi dalla seconda fila fa addirittura meglio del suo connazionale chiudendo la prima curva in seconda posizione. Anche Jorge Lorenzo, terzo sulla griglia, beffa Rossi che impiegherà, appunto, tre giri per mettersi finalmente all’inseguimento di Stoner. Finalmente perché in quei tre giri, tra i quali un 1’55″8, l’australiano costruisce un vantaggio prossimo ai tre secondi. Un’eternità su questa pista; un’eternità se a fare il ritmo, da solo, c’è Casey Stoner. Ottima anche la partenza di Andrea Dovizioso che si toglie il gusto di superare il suo storico avversario della 250, Lorenzo, e dribblare la Suzuki di Capirossi.
Marco Melandri invece cade subito in errore chiudendo nella via di fuga una staccata improbabile alla fine del rettifilo del traguardo. Il gruppo procede compatto salvo il duello dei primi cinque piloti nel quale Valentino Rossi chiude il gap con Stoner sino ai due secondi scarsi, e Jorge Lorenzo recupera nuovamente su Capirossi e Dovizioso. Comincia la rimonta della terza Yamaha in pista, Colin Edwards.
Dopo un tira e molla feroce, Stoner riesce finalmente a piegare Rossi che inesorabilmente cede all’avversario mediamente 2, 3 decimi al giro. In ogni caso i primi due fanno un altro mestiere. Lorenzo, terzo, perde un secondo al giro da Stoner e otto decimi da Rossi. Impressionante!
Capirossi rallentato da dei problemi al posteriore – affermerà al termine della gara – cade senza riportare alcuna conseguenza mentre Dovizioso lamenterà la mancaza di grip all’anteriore. Gara apparentemente anonima quella di Colin Edwards che all’ombra delle telecamere conquista la quarta piazza. Inconsistente Pedrosa (guai fisici); disperso Hayden (il suo ritmo è stato costantemente due secondi più lento di Stoner); di Gibernau invece abbiamo visto il fantasma. In alcuni momenti ha girato sopra i 2 minuti. Peggio di lui solo Canepa al debutto nella MotoGP. Degni di nota Alex De Angelis, salvo una pericolosa “sportellata” su Pedrosa e Mika Kallio. Al debutto nella massima categoria, ad esclusione dell’extraterrestre Stoner, il finlandese è stato il più veloce dei piloti Ducati.

Al termine della gara solo Casey Stoner era felice. Per quanti hanno imparato a conoscere l’umore di Valentino Rossi, è evidente che questa prima sconfitta gli sta bruciando eccome. Identica situazione per Jorge Lorenzo: mai in vita sua ha subito una “paga” di tale misura dal proprio compagno di squadra.

Ecco l’ordine di arrivo:
qatar_race_result

Condividi in

Autore

4 commenti

  1. ???Cosa c’ entra questa foto con il titolo???
    A prima vista non mi sembra né Stoner né la rossa ITALINA!

  2. Grazie!Mi sembrava la cosa più opportuna e corretta da fare…alla prossima!

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image