Indycar – Novità sul fronte Conquest, Bryan Herta rinuncia alla 500 Miglia

0

conquest

Dilemma Conquest Racing: il team ha iscritto ben due vetture per la prossima gara di Indianapolis, tuttavia ad oggi ancora non è stata fatta chiarezza sui nomi degli eventuali piloti. Nella entry ufficiale troviamo la dizione vaga e generica “TBA” , pilota  da ufficializzare ( “To Be Announced”).

Un pò di nebbia allora cercheremo di schiarirla noi. Sulla pagina “Twitter” della scuderia è stata pubblicata la foto che abbiamo riportato sopra con la seguente dizione: “La nostra vettura avrà una nuova veste cromatica per la 500 Miglia. Non possiamo ancora svelare tutta la macchina cosi’ da far intuire quale sarà lo schema della livrea, ma vi lasciamo all’immaginazione. Provate ad indovinare!”.

Innanzitutto analizziamo il testo sulla base di una mera e semplice interpretazione letterale. Con la locuzione “our car”, “la nostra vettura”, si vuole far forse intendere che sia una sola Dallara-Honda? Non si spiegherebbe altrimenti l’uso del singolare. In più i colori fanno presagire un’ accoppiata giallo-nera molto simile a quella della Luzco Dragon Racing sponsorizzata dalla “Symentec” lo scorso anno.

Questa compagnia tuttavia non è propriamente nella posizione finanziaria più adatta ad entrare in competizione nel motorsport. Basti pensare al fatto che Thomas Scheckter dopo aver perso il suo appoggio è stato liquidato in fretta dall’ex team satellite della Penske ed ora non riesce a trovare un volante da titolare.

Alcuni si domandano se questa Conquest possa far correre proprio Thomas dal momento che l’accordo quasi raggiunto con il team Beck “3G” è stato proprio alla conclusione della trattativa gettato al vento. Possibile vedere ancora Alex Tagliani sulla vettura di Eric Bachelart?

La risposta ci sarà data proprio domani, Martedi’ 5 Maggio, dal momento che è in programma una conferenza stampa in cui la scuderia darà l’annuncio ufficiale e districherà la matassa delle supposizioni.

Intanto una brutta notizia sul fronte “Bryan Herta”. L’ex-pilota della Andretti Green  e del team Rahal-Letterman ha da poco annunciato di aver abbandonat ogni velleità di presentarsi alla 500 Miglia del 2009 nelle vesti di team manager. Il team “Bryan Herta Autosport” ha dato forfait proprio all’ultimo momento quando la collaborazione con Vision Racing era in dirittura d’arrivo. Nella lista ufficiale dei partecipanti pubblicata qualche giorno fa, era stato iscritto con la vettura n°22, mentre per il pilota si attendeva soltanto l’annuncio finale. Di fatti alcune dichiarazioni ufficiali da parte del diretto interessato erano state pronunciate al riguardo e tutti gli indizi portavano al nome di “Townsend Bell”.

MN

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image