Speedcar: la crisi fa chiudere la serie

0

speedcar1

Manca ancora l’annuncio ufficiale ma è questione di ore: la Speedcar Series ha chiuso. La serie per vetture tipo Stock Car nata due anni fa grazie all’ investimento di ricchi finanziatori mediorientali a capo del gruppo immobiliare Union Properties è stata l’ennesima vittima della crisi finanziaria globale e la decisione si è resa obbligatoria dopo  aver fatto i conti con alti costi e pochi introiti, disinteressamento delle tv, pochi spettatori ( tranne la concomitanza con la F1) e basso numero di partecipanti. In verità la Speedcar non è mai del tutto decollata forse perchè nata nel momento sbagliato a causa della crisi globale ma anche a causa delle promesse (poi non mantenute) dei tanti proprietari-team manager europei con team partecipanti a GP2, GP2 Asia e Gran Turismo che hanno prima fatto lacrime di coccodrillo ( tranne il team Durango che ha partecipato ) dicendo che le strutture da loro gestite per sopravvivere avevano bisogno di un impiego a 360 gradi e cioè per tutto l’anno e che non era abbastanza un campionato che cominciava a Aprile e finiva a Settembre, e quando hanno avuto la risposta su un piatto d’ argento per partecipare a un campionato a basso costo durante tutto l’inverno, senza le esorbitanti spese di trasferte extra continentali come la A1 GP, con la possibilità (a differenza della GP2 Asia) di affittare vetture e personale senza gravare sul bilancio con nuove assunzioni e ampliamento infrastrutture la loro risposta è stata : non siamo interessati. Così la Speedcar dopo aver dato il titolo (e 500.000 dollari) a Jhonny Hernert nel 2007/2008 e a Gianni Morbidelli nel 2008/2009 conclude così la sua storia. La Union Properties oltre che della Speedcar è proprietaria anche del circuito di Dubai con relativo parco tematico della Formula 1 e pare che stia pensando di chiudere o svendere entrambi. L’ organizzazione con a capo Claudio Berro che nel secondo campionato ha guidato la serie sia nell’ aspetto tecnico che in quello sportivo ha fatto sapere di aver già liberato il personale addetto alle vetture e che per quest’ultime si sta cercando un compratore interessato a rilevare tutto il materiale.

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image