F2 – Gp Comunità Valenciana – Qualifiche 1- Wickens primo poleman della F2

0

deh0929my153

Della serie: “Quando il gioco si fà duro… i duri iniziano a correre”. La qualificazione per gara 1 di domani pomeriggio sembra aver messo in chiaro quali sono le gerarchie tra i piloti della nuova Formula 2, costituiti da una miscela di piloti provenienti dalle più varie categorie. Ecco quindi che al momento di concretizzare i veterani, o quantomeno quelli che provengono da categorie più importanti sono andati ad occupare le prime file della griglia, mentre via via si è scesi di grado sullo schieramento di partenza.

Robert Wickens, canadese, ha infatti piazzato subito un tempone approfittando delle gomme fresche, tempone che non è stato più raggiunto da nessuno, anche se Tobias Hegewald ci ha quanto meno provato seriamente ad impensierire Robert. Wickens conquista la pole con 1’27″775, seguito da Hegewald appunto con 1’27″789. Dietro il terzo posto è stato ad appannaggio di Soucek, dopo una battaglia contro Iaconelli, piazzatosi quarto.

Nella top ten Edoardo Piscopo, classificato settimo, ed in ottima posizione per concretizzare in entrambe le gare. Al nono posto il primo “rookie”, ovvero uno di quelli che entrando in F2 ha fatto un passo avanti, il lituano Vasiliauskas, mentre al suo fianco scatterà un altro rookie dal nome pesante, Henry Surtees.

Posizione di metà schieramento per Mirko Bortolotti, che partirà dalla 12° piazza, mentre gli altri italiani, De Marco e Gandolfi, partiranno rispettivamente dalla 18° e 24° posizione.

Emerge quindi il confronto tra la diversità di piloti, ed il diverso bagaglio agonistico. Si nota infatti che le prime posizioni sono state conquistate da piloti ex GP2, WSR e A1GP, mentre devono inseguire i piloti che provengono dalle varie formula 3 e formula renault nazionali.

Ciò che invece ha sorpreso (in negativo) sono stati i riflessi della monogestione a budget contenuto. In tempi in cui in Formula 1 lavorano centinaia di persone in ogni singolo team, e nelle categorie minori sono presenti circa 6 persone per vettura tra ingegneri e meccanici, vedere l’unico meccanico addetto ad ogni singola monoposto di F2 effettuare da solo il cambio gomme in circa 6 minuti ha lasciato molti perplessi, se si considerano i tempi ridotti per lle ibere, qualifiche e gara.

Valencia, qualifica

1.Robert Wickens – 1’27″775
2.Tobias Hegewald – 1’27″789
3.Andy Soucek – 1’27″953
4.Carlos Iaconelli – 1’27″955
5.Mikhail Aleshin – 1’28″113
6.Julien Jousse – 1’28″113
7.Edoardo Piscopo – 1’28″130
8.Milos Pavlovic – 1’28″243
9.Kazimieras Vasiliauskas – 1’28″315
10.Henry Surtees – 1’28″390
11.Philipp Eng – 1’28″461
12.Mirko Bortolotti – 1’28″470
13.Joylon Palmer – 1’28″640
14.Natacha Gachnang – 1’28″729
15.Sebastian Hohenthal – 1’28″755
16.Alex Brundle – 1’29″123
17.Jack Clarke – 1’29″151
18.Nicola De Marco – 1’29″184
19.German Sanchez – 1’29″240
20.Armaan Ebrahim – 1’29″343
21.Henri Karjalainen – 1’29″422
22.Jens Hoing – 1’29″519
23.Tom Gladdis – 1’30″145
24.Pietro Gandolfi – 1’30″743
25.Jason Moore – 1’31″661

Marco Borgo

Condividi in

Autore

Nato nel 1987, a Treviso, percussionista e cornista, appassionato di automobilismo sportivo segue per eracemotorblog: World Series by Renault, F2, GP3, F3 Italia e A1GP.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image