F2 – Brands Hatch, libere 1 e 2 – Piscopo promette spettacolo

0

djm0917jy292

La formula 2 sbarca in Inghilterra, nonostante sia un verbo molto strano per una serie che è inglese dalla A alla Z. Sul circuito di Brands Hatch le prime sessioni di prove libere sono state dominate dal russo Aleshin e dal nostro Edoardo Piscopo. Il romano ha dato prova del suo talento non appena i guai tecnici gli hanno dato tregua. Pare invece sia la volta di Bortolotti che ha dovuto parcheggiare la sua monoposto a bordo pista.

Nella prima sessione, come detto, è stato il russo marchiato Red Bull a siglare il miglior tempo sul circuito del Kent. Aleshin ha girato in 1’19.634, precedendo Jousse di quasi un decimo. terzo posto per Andy Soucek, mentre è da notare il quarto posto di Piscopo, pronto per il balzo in vetta alla classifica. Nono posto per il pordenonese De Marco, mentre Bortolotti ha raccolto solo un ventitreesimo posto, concludendo la sessione con la macchina affetta da noie tecniche. Settimo Robert Wickens, mentre ultimo chiude il nostro Gandolfi. L’uscita della svizzera Gachnang e Bortolotti ha causato l’interruzione della sessione con due bandiere rosse.

Nella sessione pomeridiana, cambiano le posizioni di vertice. Il romano Piscopo si porta infatti in vetta con il tempo di 1’18.320, staccando di due decimi esatti Henry Surtees, secondo con 1’18.520. Terzo Jousse a tre centesimi. Da notare che i tempi sono migliorati nonostante la sessione si sia disputata con la pista che si andava man mano ad asciugare a causa di un tipico acquazzone inglese. Migliorano Wickens, che passa dal settimo a quinto posto, e De Marco, che passa a sua volta dal nono al settimo posto. Recupera Bortolotti fino al tredicesimo posto, dopo gli inconvenienti della mattina. Ultimo e staccato di due secondi Pietro Gandolfi.

Brands Hatch, libere 1

1 – Mikhail Aleshin – 1:19.634
2 – Julien Jousse – 1:19.712
3 – Andy Soucek – 1:19.867
4 – Edoardo Piscopo – 1:19.869
5 – Jason Moore – 1:19.895
6 – Sebastian Hohenthal – 1:19.925
7 – Robert Wickens – 1:19.994
8 – Henry Surtees – 1:20.037
9 – Nicola De Marco – 1:20.054
10 – Kazimieras Vasiliauskas – 1:20.093
11 – Jack Clarke – 1:20.109
12 – Alex Brundle – 1:20.146
13 – Tobias Hegewald – 1:20.147
14 – Milos Pavlovic – 1:20.315
15 – Tom Gladdis – 1:20.572
16 – Natacha Gachnang – 1:20.684
17 – Joylon Palmer – 1:20.706
18 – Philipp Eng – 1:20.724
19 – Henri Karjalainen – 1:20.840
20 – Jens Hoing – 1:20.852
21 – Carlos Iaconelli – 1:20.984
22 – Mirko Bortolotti – 1:21.431
23 – Arman Ebrahim – 1:21.444
24 – German Sanchez – 1:21.492
25 – Pietro Gandolfi – 1:24.077

Brands Hatch, libere 2

1 – Edoardo Piscopo – 1:18.320
2 – Henry Surtees – 1:18.520
3 – Julien Jousse – 1:18.551
4 – Sebastian Hohenthal – 1:18.612
5 – Robert Wickens – 1:18.637
6 – Mikhail Aleshin – 1:18.653
7 – Nicola De Marco – 1:18.654
8 – Andy Soucek – 1:18.739
9 – Carlos Iaconelli – 1:18.769
10 – Joylon Palmer – 1:18.873
11 – Kazimieras Vasiliauskas – 1:18.893
12 – Milos Pavlovic – 1:18.937
13 – Mirko Bortolotti – 1:19.026
14 – Tom Gladdis – 1:19.100
15 – Arman Ebrahim – 1:19.356
16 – Tobias Hegewald – 1:19.392
17 – Alex Brundle – 1:19.415
18 – Philipp Eng – 1:19.451
19 – Jason Moore – 1:19.491
20 – German Sanchez – 1:19.527
21 – Henri Karjalainen – 1:19.760
22 – Jack Clarke – 1:19.958
23 – Jens Hoing – 1:20.013
24 – Natacha Gachnang – 1:20.110
25 – Pietro Gandolfi – 1:22.311

Marco Borgo

Condividi in

Autore

Nato nel 1987, a Treviso, percussionista e cornista, appassionato di automobilismo sportivo segue per eracemotorblog: World Series by Renault, F2, GP3, F3 Italia e A1GP.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image