F2 – La tragedia di Surtees nelle parole di Piscopo

0

dne0919jy192

Questo è il giorno del dolore. Dolore per John e Jane Surtees che hanno perduto il loro figlio. Dolore nell’intero circus della F2 e del Wttc. Dolore tra i giovani piloti di tutto il mondo come si vede su Facebook, dove tutti, dalla Nascar al FIA GT, dalla F3 alla Superleague, partecipano al dolore per la perdita di un pilota che per tanti è stato anche un amico. Dolore in casa Palmer-Mosley-Head, dove questa macchia nera sull’opera che tanto avevano fatto per far brillare sconquassa il mondo del motorsport.

Gira già qualche indiscrezione sulle possibili responsabilità dell’accaduto, da imputare però al livello progettuale della vettura, visto che quanto accaduto è stato pura fatalità. Patrick Head, capo del progetto in casa Williams F1, e responsabile del progetto e della realizzazione delle vetture di F2 deve togliersi qualche sassolino dalla scarpa. Come l’idea se adottare o meno i cavi di ritenzione delle ruote già obbligatori in Formula 1 sia stata adeguatamente valutata, oppure per seguire la politica della serie a basso costo si sia fatto qualche taglio di troppo. Parlando di sicurezza, e degli invidiabili successi raggiunti in tale campo, occorrer puntare l’attenzione anche su questo fattore.

Johnathan Palmer terrà a breve una conferenza stampa sulla vicenda, anche se ormai poco resta da dire. Non si contano le testimonianze di piloti che rendono omaggio ad Henry Surtees. Andy Soucek al termine di una gara “stregata”, ha dedicato la vittoria al diciottenne inglese.

Edoardo Piscopo, pilota che corre nella F2 dove ha trovato la morte Henry Surtees, assieme agli altri italiani Bortolotti, De Marco e Gandolfi, ha commentato così: “E’ una tragedia che ci ha impressionato. Non riesco, ripensando all’incidente, a credere che l’avevo appena passato qualche curva prima… Certo, il mondo dell’automobilismo è pericoloso, ma quello che è successo ieri ha dell’incredibile. Henry oltre che un bravo pilota era un amico. Ci mancherà molto. Le mie più sincere condoglianze alla famiglia Surtees.”

Marco Borgo

Condividi in

Autore

Nato nel 1987, a Treviso, percussionista e cornista, appassionato di automobilismo sportivo segue per eracemotorblog: World Series by Renault, F2, GP3, F3 Italia e A1GP.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image