Formula 1 – Schumacher: i retroscena di un ritorno!

0

_40615872_schumacher_getty300

Michael Schumacher ritorna in F1! <<Torno per gratitudine alla Ferrari>> afferma il Kaiser, intenerendo non poco il cuore da businessman di Luca Cordero di Montezemolo e di milioni di nostalgici tifosi rossi. La scelta osteggiata fino all’ultimo dal suo storico  €uromanager, Willy Weber, sembrerebbe tutta personale del pilota. Un colpo di testa, insomma. In realtà dietro a questa sorprendente e coraggiosa scelta c’è una persona a lui vicina, vicinissima: la moglie. Corinna non ne poteva più. Col ritiro dal mondiale di Formula 1, datato GP del Brasile 2006, pensava che il marito si dedicasse a tempo pieno a pantofole e telecomando come tutti i pensionati. Nein!!! Non è quel tipo di persona. Michelone non è stato fermo un attimo in questi anni. Tanto per non perdere sensibilità al piede destro ha migliorato il record mondiale nel tragitto casa/aereoporto. Mica con una monoposto (sarebbe stato troppo facile), ma con un taxy con tanto di moglie e figli a fare da zavorra!!! Tornato alle quattro ruote seppur in incognito (come si può esserlo con una Ferrari?), l’alemanno da corsa cercò di realizzare il record del vecchio Nurburgring. Un dannato guard rail gli si pose davanti con fermezza. Record rinviato e una F430 dallo sfasciacarrozze. Che dire del suo pallino per i kart? Già da pilota in attività partecipò al mondiale di Kerpen arrivando secondo dietro al nostro Tonio Liuzzi. L’amore per questo mezzo a motore è così forte che ci gira costantemente. La Tony kart ha una struttura dedicata all’eptacampione, pronta a mettergli in pista un kart in qualunque momento e in qualsiasi parte del mondo. Pochi giorni fa una sfida a Lonato con i piloti di F1 ha sancito che è ancora velocissimo a 40 anni suonati! La frenesia da gara non è diminuita nemmeno togliendo due ruote. Il campionissimo, con l’entusiasmo di un moccioso alle prese con una minimoto, si è buttato a testa bassa nelle moto da corsa. Risultato: buoni tempi, qualche coppetta in gare amatoriali e un bel paio di botti. La signora 7voltecampione, con un pragmatismo tutto tedesco, ha deciso che forse era meglio dirottare, l’indomito consorte, in uno sport tranquillo. Bocce, scacchi, bridge troppo pericolosi, meglio la Formula 1 …tanto i piatti non li lava comunque!!!

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image