F1- Bourdais licenziato con un sms

0

bourdais_sebastien_getty_400

 

La vicenda Bourdais, che sembrava un normale licenziamento per scarso rendimento, si sta dimostrando ancora infuocata.

Dopo aver promesso di portare la sua ex squadra, la Toro Rosso, in tribunale, Bourdais insieme al suo manager Nicolas Todt, hanno deciso di prendere una strada più pacifica e alla fine sono riusciti ad ottenere dalla Red Bull (la casa madre), il pagamento dell’importo del suo contratto, circa 400 mila dollari, senza ricorrere agli alti togati, come lo stesso Todt ha dichiarato, ” Il team era consapevole che davanti ad un tribunale, le motivazioni adottate per appiedare Bourdais non erano sostenibili”.

Il francese però, pare avere ancora parecchi sassolini da togliersi dalle scarpe e  infatti in un’intervista per il magazine Auto Hébdo, ha giustamente criticato il modo in cui è stato avvisato dal suo team della drastica decisione, ” Il modo in cui si sono sbarazzati di me è stato molto deludente. Dietrich Mateschitz (magnate della Red Bull) era al Nurburgring ma non mi ha parlato. Tutto è stato fatto con un sms, il che mi è parso davvero privo di stile”.

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image