Gp2 Series- Valencia, gara2:a tutto Hulkenberg

0

 134711

 

 

 

Sempre tre gli eroi, Petrov, Perez, Hulkenberg, con la vittoria incontrastata del giovane tedesco di Art che tiene testa agli avversari in una gara logorante per le numerose ripartenze.

Fermo al via Valsecchi, nella sua sfortunata avventura di esordio con Barwa, per probabile rottura del semiasse. Peccato perche´partendo al fianco del comagno di squadra avrebbe potuto sfruttare la posizione per mostrare il suo potenziale dopo la gara decisamente no di ieri. Anche Herck rimane fermo e fuori subito DiGrassi in un fine settimana decisamente da dimenticare mentre il collega del Reanult Driver Program, Grosjean, ha fatto il salto di categoria.

Partenza convulsa e combattuta, con la prima curva che tradisce anche Filippi, in pole e che nella lotta con Kobayashi ha la peggio; il pilota italiano, stretto all´imbocco di chicane, va in testacoda e viene superato rapidamente prima dal giapponese poi da Hulkenberg, gia` terzo. Davanti a lui Rodriguez e dietro Mortara. Gli incidenti della partenza, che hanno coinvolto anche Zuber e Van der Garde,  portano in pista la safety car per la prima volta e dopo due giri la gara riprende con Kobayashi in testa seguito da un agguerrito Rodriguez. Il pilota di Dams continua la gara con l´alettone anteriore danneggiato e tenta di chiudere tutti gli spazi per impedire il sorpasso da parte di Rodriguez. Il pilota della Piquet Gp supera ma va in testacoda e viene a sua volta passato da Hulkenberg ai primi passi della sua vittoria trionfale. Seconda safety car per rimuovere la vettura di Rodriguez, ferma a bordo pista. La bandiera nera con bollo arancio intima a Kobayashi di tornare ai box immediatamente per sostituire l´ala anteriore e Hulkenberg prende la testa della corsa.

Primi giri e il pilota tedesco si difende da Perez  che lo tallona da vicino; lotta anche a centro schieramento fra Nunes, D´Ambrosio e Petrov che innesca la sua rimonta. Davanti si toccano Mortara e Parente, con il pilota italiano sanzionato e il portoghese che aggiunge il suo nome alla lunga lista dei ritirati. Hulkenberg intanto allunga su Perez ma dopo apppena nove giri la safety car rientra in pista per rimuovere la vettura di Parente. Tutto da rifare per Hulkenberg con Petrov che guadagna posizioni e si piazza alle spalle di Perez dopo la penalizzaazione di Mortara.

Perez mostra la sua tecnica e l`ottima forma di Arden qui a Valencia; sempre incollato a Hulkenberg alla ripartenza, Perez sembra essere l`unico a poterne tenere il ritmo. Dietro intanto continua la bagarre che vede tra i protagonisti Clos, D`Ambrosio, Valerio. Panciatici, Coletti e Kobayashi in cerca di rimonta. Coletti rientra poi ai box in seguito al contatto con il compagno di squadra ed anche Clos rimane vittima delle ripartenze e dei ritmi convulsi di gara. Il pilota spagnolo si vede costretto al ritiro con la vettura ormai priva di alettoni.

Ottima la gara di Rigon, sempre in lotta nella zona punti, che tallona Chandhok da vicino e continuera` per tutto il resto della gara. Petrov intanto mette nel mirino Perez e si formano diverse coppie di piloti in scia l`uno dell`altro. Nunes-D`Ambrosio,  Rigon-Chandhok, Villa-Maldonado. Solo lo spagnolo riuscira` nel sorpasso mentre Hulkenberg si invola e lascia il vuoto dietro di se`.

Al termine posizioni invariate per i primi otto piloti, con Chandhok a punti e Hulkenberg che mette a segno un`altra vittoria da leader.

E.M.

 

1.  Nico Hulkenberg    ART Grand Prix               44:36.084
 2.  Sergio Perez       Telmex Arden International   + 11.609
 3.  Vitaly Petrov      Barwa Addax Team             + 13.229
 4.  J.D'Ambrosio       DAMS                         + 28.580
 5.  Diego Nunes        iSport International         + 29.195
 6.  Karun Chandhok     Ocean Racing Technology      + 31.608
 7.  Davide Rigon       Trident Racing               + 32.101
 8.  Pastor Maldonado   ART Grand Prix               + 32.742
 9.  Javier Villa       Super Nova Racing            + 34.564
10.  Alberto Valerio    Piquet GP                    + 35.784
11.  Kamui Kobayashi    DAMS                         + 39.416
12.  Edoardo Mortara    Telmex Arden International   + 40.966
13.  Luiz Razia         Scuderia Coloni              + 45.114
14.  Ricardo Teixeira   Trident Racing               + 48.860
15.  N.Panciatici       Durango                      + 1'18.778
16.  Franck Perera      DPR                          + 2 Laps
 
Ritirati
 
    Driver                  Team                        Laps
    Daniel Clos             Racing Engineering           11
    Stefano Coletti         Durango                      10
    Álvaro Parente          Ocean Racing Technology      5
    Roldán Rodríguez        Piquet GP                    2
    Luca Filippi            Super Nova Racing            1
    Davide Valsecchi        Barwa Addax Team             0
    Michael Herck           DPR                          0
    G.van der Garde         iSport International         0
    Andreas Zuber           Scuderia Coloni              0
    Lucas Di Grassi         Racing Engineering           0

 

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image